La Nuova Provincia > Cronaca > Sequestrano al prete negozi e appartamento
Cronaca Villafranca - Villanova -

Sequestrano al prete negozi e appartamento

Pesanti le accuse mosse dagli inquirenti

Sequestrati immobili al parroco

Due negozi e un appartamento: questo il tesoretto di immobili sequestrati al parroco di Piea nell’ambito di un’inchiesta congiunta di Polizia e Guardia di Finanza di Asti. Secondo l’accusa sarebbero stati acquistati con le diarie mensili ricevute per il mantenimento di richiedenti asilo ospitati in immobili della parrocchia.

I primi accertamenti

Dai primi accertamenti risulta che il parroco riceveva le diarie di mantenimento non solo per i profughi realmente dimoranti nelle sue strutture, ma anche per altri che invece non vivevano lì, oppure vi erano transitati per pochi giorni ma risultavano in carico anche a distanza di mesi.

Parla l’avvocato difensore

Sull’inchiesta, non ancora chiusa, la Procura non ha rilasciato alcuna dichiarazione. Chi la rilascia, invece, è il difensore, l’avvocato Mirate che sostiene la piena estraneità del suo assistito dalle accuse, affermando che il parroco nega di essersi appropriato di denaro pubblico e chiederà la ricostruzione dei flussi finanziari per dimostrare la sua innocenza.

r.santagati@lanuovaprovincia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente