La Nuova Provincia > Cronaca > Si ruba di tutto, dalle carte di credito alla verdura: denunciate per furto sette persone
Cronaca Asti -

Si ruba di tutto, dalle carte di credito alla verdura: denunciate per furto sette persone

I carabinieri dell'Astigiano negli ultimi giorni hanno chiuso diverse indagini che riguardavano episodi di furti denunciati dai cittadini

Furti nelle abitazioni e non solo

Gli episodi di furti, nelle abitazioni ma non solo, si susseguono purtroppo ormai quotidianamente. Si tratta di un tipo di reato che statisticamente è tra i più diffusi e per il quale la percentuale di casi scoperti è, nonostante il grande impegno profuso dalle forze dell’ordine, purtroppo ancora troppo esigua.
Proprio negli ultimi giorni, però, i carabinieri del Comando provinciale di Asti hanno portato a termine una serie di indagini relative a furti in varie zone del territorio astigiano che hanno portato a denunciare sette persone.

Portafoglio sull’auto

Una 19enne di origine marocchina è stata denunciata per il furto di un portafogli su un’auto parcheggiata in via Fiume. La ragazza, al momento del controllo dei militari dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Asti, ha tentato la fuga ed ha opposto resistenza e pertanto è stata denunciata anche per tale reato.

Anziani derubati dal vicino di casa

Approfittando dell’assenza degli anziani vicini di casa, ricoverati in ospedale, i quali gli avevano lasciato in custodia le chiavi dell’abitazione, un 51enne di Nizza si sarebbe impossessato di due carte di credito e avrebbe effettuato prelievi di denaro per circa 400 euro. Questo il risultato delle indagini dei carabinieri di Nizza, che avrebbero portato a denunciare l’uomo.

Materiale edile

Doveva ristrutturare la propria abitazione e così un muratore di Mombaruzzo aveva accatastato vicino a casa vario materiale edile del valore di 2.000 euro. In assenza del proprietario quel materiale era sparito. Le indagini svolte dai carabinieri di Nizza hanno avuto come risultato la denuncia di un 25enne di Castello d’Annone, già conosciuto alle forze dell’ordine. L’uomo sarebbe stato identificato attraverso l’esame delle immagini registrate da telecamere a circuito chiuso installate nella zona.

Distributori automatici

A Nizza, un 18enne di Melazzo (Alessandria) è stato denunciato per il furto di monete per un valore di 100 euro dai distributori automatici di bibite del negozio Self 24 di via Gozzellini. I militari lo avrebbero fermato pochi momenti dopo il furto. Nei confronti del ragazzo è anche stata avviata la procedura per l’applicazione del Foglio di via.

Gli arredi di casa dell’amica

Una donna di Cessole approfittava spesso dell’ospitalità di un’amica, proprietaria di un agriturismo di Bubbio, per accedere alla piscina del complesso, anche quando la titolare non era presente. Dall’abitazione della proprietaria, annessa alla struttura ricettiva, però, in diverse occasioni erano spariti varie suppellettili e materiali d’arredo. È stata presentata denuncia ai carabinieri, che, al termine dell’attività investigativa, hanno denunciato l’amica. Nella perquisizione domiciliare è stata trovata parte della refurtiva, subito restituita alla legittima proprietaria.

Gli ortaggi nelle serre

Un imprenditore agricolo di Costigliole aveva sorpreso due persone mentre stavano caricando una notevole quantità di ortaggi coltivati nelle sue serre e li aveva messi in fuga. Aveva nello stesso tempo avvisato i carabinieri del Radiomobile di Canelli, che giunti sul posto hanno raccolto i primi indizi. Hanno denunciato una donna di 40 anni e un uomo di 44, entrambi residenti ad Asti. La donna è stata denunciata anche per il reato di simulazione di reato, in quanto aveva denunciato il furto dell’auto usata per commettere il furto.

marta.martiner@gmail.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente