La Nuova Provincia > Cronaca > Tenta il suicidio, salvato dalla Polfer
Cronaca Asti -

Tenta il suicidio, salvato dalla Polfer

E' accaduto in piazza Marconi, di fronte alla stazione ferroviaria di Asti

polfer

Tenta il suicidio in piazza Marconi, ma gli agenti della Polfer riescono a salvarlo.

Un 56enne astigiano tenta il suicidio

Un uomo di 56 anni, astigiano di origine romena, ha tentato di togliersi la vita, ferendosi con cocci di vetro e minacciando di compiere un gesto estremo. E’ accaduto in piazza Marconi, di fronte alla stazione ferroviaria nel centro di Asti. C’erano diverse persone in quel momento in piazza, che hanno subito dato l’allarme nel tentativo di soccorrerlo. La segnalazione è subito arrivata alla polizia ferroviaria che presidia la stazione astigiana anche nelle ore serali.

Impugnava un coccio di vetro

I poliziotti, arrivati in piazza nel giro di pochi istanti, individuano l’uomo che, brandendo il collo rotto di una bottiglia di vetro, minacciava, disperato, di tagliarsi la gola. I momenti successivi sono concitati e drammatici. Ma, sfruttando un attimo di distrazione del romeno, gli agenti sono riusciti a mettere in sicurezza il 56enne. Gli hanno tolto di mano il coccio di vetro e lo hanno poi riportato alla calma.

Padre di famiglia

Il racconto che segue a quell’episodio che poteva trasformarsi in tragedia è quello di un padre di famiglia che stava attraversando un momento difficile. Una lite con il figlio che abita nella stessa zona della stazione, sarebbe all’origine del momento di crisi dell’uomo. Il 56enne, il cui nome era già conosciuto alle forze dell’ordine, è stato subito accolto negli uffici della Polfer, dove ha trovato ascolto, e poi è stato accompagnato all’ospedale cittadino per assicurargli le cure mediche del caso.

m.m.t.

marta.martiner@gmail.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente