La Nuova Provincia > Cronaca > Truffe agli anziani nel canellese, un arresto
Cronaca Asti Canelli e sud Nizza Monferrato -

Truffe agli anziani nel canellese, un arresto

Si fingeva vigile urbano con un complice che si presentava agli anziani come operaio del gas, insieme carpivano la fiducia degli anziani e li derubavano

Si fingeva vigile urbano per truffare e derubare gli anziani insieme ad un complice che si presentava come operaio del gas. A conclusione di una complessa attività di indagine, i carabinieri dell’Aliquota Operativa della Compagnia Canelli, su ordine di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip di Asti, hanno arrestato Alessandro Cena, 37enne di etnia sinti, originario di Carmagnola e già conosciuto alle forze dell’ordine.

Secondo gli investigatori sarebbe l’autore di una serie di truffe ai danni di anziani messe a segno nel canellese nello scorso mese di ottobre. La tecnica che veniva usata era semplice: il finto vigile, con la collaborazione di un complice in via di identificazione, che simulava di essere un operaio della società del gas, carpiva la fiducia degli ignari malcapitati introducendosi nelle abitazioni e facendosi indicare il luogo dove venivano custoditi oggetti in oro e denaro.

Approfittando poi di un attimo di distrazione, si impossessava dei valori dileguandosi rapidamente, facendo perdere le proprie tracce. I militari dell’Aliquota operativa, in collaborazione con i colleghi della Stazione di Canelli, avrebbero ricostruito i movimenti dell’uomo e raccolto indizi ritenuti gravi dall’autorità giudiziaria che ha disposto l’arresto.

Le indagini sono ancora in corso al fine di individuare complici e per delineare eventuali coinvolgimenti dell’arrestato in episodi analoghi avvenuti sul territorio. 

 

info@lanuovaprovincia.it

Articolo precedente
Articolo precedente