La Nuova Provincia > Cronaca > Un continuum di buche tra Motta e Castagnole
Cronaca Costigliole - San Damiano -

Un continuum di buche tra Motta e Castagnole

I cartelli stradali sulla provinciale che dalla rotatoria sull’Asti Alba a Motta di Costigliole porta a Castagnole Lanze parlano chiaro: la strada è vietata al transito di biciclette e motoveicoli e, nel tratto interessato dalla posa della fognatura, è deformata e in cattivo stato

I cartelli stradali sulla provinciale che dalla rotatoria sull’Asti Alba a Motta di Costigliole porta a Castagnole Lanze parlano chiaro: la strada è vietata al transito di biciclette e motoveicoli e, nel tratto interessato dalla posa della fognatura, è deformata e in cattivo stato, con una pavimentazione irregolare che richiede la necessità di rallentare la velocità. Questo recita la segnaletica e ne sanno qualcosa i pendolari che ogni giorno dalla zona di Castagnole e paesi vicini percorrono quel tratto in direzione di Asti, in auto e sui mezzi pubblici, così come le tante persone che si recano a Castagnole per raggiungere il mercato, ambulatori medici, centro sportivo, palestre e negozi.

Se per l’asfaltatura sul tratto di fognatura (a cura della Valtiglione) si attendono solo i tempi tecnici adatti per eseguire l’opera, più complessa pare la soluzione per il tratto invaso dalle buche, che rappresentano quasi una sfida ai migliori ammortizzatori dei veicoli, con sobbalzi non da poco, a cui si è sottoposti per metri e metri. «L’intervento è necessario – conferma il presidente della Provincia Marco Gabusi – Non sono tempi facili, ma stiamo cercando di reperire i fondi per mettere mano all’opera».

m.m.t.

Articolo precedente
Articolo precedente