La Nuova Provincia > Cultura e spettacoli > Al via la rassegna “Notte d’organo”
Cultura e spettacoli, Tempo libero Asti -

Al via la rassegna “Notte d’organo”

Da venerdì 3 agosto la Cattedrale di Asti ospiterà quattro concerti dedicati all'Assunta con musicisti italiani e stranieri

La rassegna “Notte d’organo”

Comincia venerdì 3 agosto la nona edizione di “Notte d’organo”, la rassegna organistica internazionale dedicata all’Assunta che si terrà fino al 31 agosto presso la Cattedrale di Asti.
Nata da un’idea di don Paolo Carrer, la rassegna intende valorizzare gli organi storici del Duomo, creare una sorta di cornice alla solennità liturgica dell’Assunzione della Beata Vergine Maria e offrire un’occasione per una visita serale alla chiesa. Organizzata dall’Istituto diocesano liturgico musicale, diretto da don Simone Unere, con il contributo della parrocchia della Cattedrale e la collaborazione di Armoniosa, ha la direzione artistica di Daniele Ferretti.

Il cartellone

Il primo appuntamento, in programma appunto venerdì 3 agosto, vedrà esibirsi l’americana Gail Archer – organista del Vassar College e membro della facoltà di Organo e storia presso la Manhattan School of Music – con musiche di Cavazzoni, Frescobaldi, Bach, Schumann, Reger, Barber, Tower. Il 10 agosto protagonista il tedesco Franz Hauk, con musiche di Scarlatti, Pachelbel, Storace, Buxtehude, Bach, Mayr, Donizetti; il 24 agosto lo slovacco Vladimir Kopec, con musiche di Zipoli, Stanley, Morandi, Mozart, Boelmann, Capocci, Gigout. Infine, il 31 agosto gli organisti italiani Manuel Tomadin e Silvia Tomat con musiche di Storace, Erbach, Vivaldi, Krebs, Piazza, Candotti.
Tutti i concerti cominceranno alle 21; l’ingresso è libero.

e.ferrando@lanuovaprovincia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente