La Nuova Provincia > Cultura e spettacoli > Astimusica: questa sera canterà Maldestro
Cultura e spettacoli Asti -

Astimusica: questa sera canterà Maldestro

Intanto l’Asp evidenzia il funzionamento dell’organizzazione e delle misure di sicurezza durante la serata con Rovazzi, con 4.500 persone in piazza Cattedrale

Anche questa sera, alle 21.30, continuano i concerti di Astimusica in piazza Cattedrale. Dopo il record di presenze da Fabio Rovazzi, 4.500 persone, e il grande successo di pubblico per il concerto tenuto sabato sera da Fiorella Mannoia, il prossimo artista a salire sul palco sarà Maldestro, al secolo Antonio Prestieri.

Nato a Scampia, è la rivelazione della scena cantautorale italiana degli ultimi due anni. A febbraio è arrivato sul palco di Sanremo tra le Nuove proposte con “Canzone per Federica”, conquistando il Premio della Critica Mia Martini e i Premi Lunezia, Jannacci, Assomusica. A marzo ha pubblicato il suo secondo disco, “I muri di Berlino”, che dà titolo al suo nuovo tour e contiene anche il brano “Abbi cura di te”, presente nella colonna sonora del film “Beata ignoranza”.

Intanto l’Asp, che organizza la kermesse musicale, ha diffuso una nota stampa in merito alla serata con Rovazzi confermando che, a parte il ritardo con cui l’artista è salito sul palco, ritardo di cui si scusa col pubblico, l’organizzazione e le misure di sicurezza hanno funzionato facendo sì che il concerto si sia svolto senza alcuna criticità.

“Una partecipazione gestita con professionalità dall’organizzazione della rassegna – si legge nella nota stampa – che ha saputo governare la piazza (piena in ogni sua parte) al meglio. Anche i controlli agli ingressi hanno funzionato. In un momento in cui in Piemonte moltissimi eventi vengono cancellati per il gravoso impegno che le nuove disposizioni sulla sicurezza comportano, ad Asti si confermano rassegne come Astimusica, che anche nella serata inaugurale con i Lou Dalfin ha registrato la presenza di migliaia di persone”.

r.s.

Articolo precedente
Articolo precedente