La Nuova Provincia > Cultura e spettacoli > Il nuovo Organ Trio di Luigi Tessarollo
Cultura e spettacoli Asti -

Il nuovo Organ Trio di Luigi Tessarollo

Dopo il passaggio del contrabbassista americano Joe Fonda, la rassegna "Sotto le stelle del jazz" torna sul palco del Diavolo Rosso con ben due appuntamenti. Il primo è previsto giovedì e

Dopo il passaggio del contrabbassista americano Joe Fonda, la rassegna "Sotto le stelle del jazz" torna sul palco del Diavolo Rosso con ben due appuntamenti. Il primo è previsto giovedì e ha come protagonista il nuovo Organ Trio del chitarrista Luigi Tessarollo, tra i più affermati del moderno panorama jazz italiano. A dividere la scena con lui due ospiti di altissimo profilo: Alberto Gurrisi (all’hammond) e Adam Nussbaum, probabilmente il batterista più spettacolare e quotato al mondo, in questo momento al fianco di George Benson e in passato al lavoro con pesi massimi come John Scofield e Pat Metheny.

Il secondo evento è in calendario domenica quando, nel locale di piazza San Martino, si esibirà il celebre Chicago Underground Duo per presentare il nuovo album, "Age Of Energy". Jazz d’avanguardia, computer, tastiere e drum-machine che si uniscono a strumenti antichi come la mbira africana, tutto questo nel progetto di Rob Mazurek (cornetta, elettronica e voce) e Chad Taylor (batteria, mbira, drum-machine, elettronica) che proprio nel 2013 festeggiano il loro quindicesimo anno insieme alla continua ricerca di nuove vie e sperimentazioni.

In mezzo a due concerti di tale livello, il Diavolo Rosso propone due appuntamenti anche per venerdì e sabato. Nel primo caso sono attesi i torinesi Avvolte che, ad Asti, presentano il proprio quarto album, "L’Essenziale E’ Invisibil Agli Occhi", forte di un sound ricco di sfumature a dispetto di una strumentazione essenziale con testi ricercati e infatuati di toni crepuscolari. Ad aprire la serata, invece, il cantautore milanese Paolo Saporiti, da alcuna stampa deinito come un moderno Nick Drake o un Damien Rice dai ritornelli «meno aperti». Sabato, infine, il collettivo astigiano Audiokonica, band nata per proporre musica di energia e movimento.

l.g.

info@lanuovaprovincia.it

Articolo precedente
Articolo precedente