La Nuova Provincia > Cultura e spettacoli > La depressione bipolare nel libro di Monica Tedeschi
Cultura e spettacoli Asti -

La depressione bipolare nel libro di Monica Tedeschi

“Come farfalle sull’acqua” racconta la convivenza dell'autrice con la depressione bipolare

Domenica si presenta il libro di Monica Tedeschi

Si svolgerà domenica dalle 17 alle 18,30, nella sede della casa editrice Letteratura Alternativa (via Calosso 5) la presentazione del libro “Come farfalle sull’acqua” (11,90 euro) a firma di Monica Tedeschi. Pubblicato nel “laboratorio” (collana) Storie di Donne, il volume è un’intima elaborazione, sincera e disillusa, del rapporto tra l’autrice e la sua “compagna” di una vita, la depressione bipolare di cui soffre da quando aveva 24 anni. Monica, con un passato da fotografa, blogger, e con esperienze lavorative tra New York, Parigi, Londra e Torino, racconta con onestà e senza illusioni di guarire come abbia scoperto il suo male, l’abbia affrontato e, pur non sconfitto, come i due si siano cambiati a vicenda quasi arrivando ad una sorta di compensazione gravitazionale.

Monica e la depressione bipolare sono perfettamente in orbita tra loro: qualche volta prevale il buio, come in un’eclissi, altre volte la luce vince, ma i due non si annientano in maniera definitiva perché sono perfettamente complementari. La diagnosi, le cure, la famiglia, gli amori, il lavoro: la depressione bipolare di Monica, raccontata senza autocommiserazione, ma come un lungo viaggio tra temporali e schiarite, ha indirettamente toccato le persone a lei care e anche di questo scrive nel libro. Ma la depressione non ha avuto la meglio, Monica non si è arresa e, al termine della sua indagine introspettiva, non vince la guerra, ma la battaglia più importante sì, quella per l’accettazione di se stessa oltre ogni fragilità: «E’ andata così – scrive Monica – poteva andare peggio, ma anche meglio».

Modera Pablo T che ha curato la prefazione del libro. L’ingresso è libero.

r.santagati@lanuovaprovincia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente