La Nuova Provincia > Economia e scuola > A lezione di salute con il Rotary Club
Economia e scuola Asti -

A lezione di salute con il Rotary Club

Torna l'iniziativa "Medicina amica", il ciclo di incontri di informazione e prevenzione che vedrà coinvolti 70 studenti

L’iniziativa

Saranno circa 70 gli studenti delle scuole superiori astigiane che, da questa settimana, prenderanno parte al ciclo di incontri “Medicina amica: la scuola chiama, il Rotary risponde”.

L’edizione 2018

Giunta alla terza edizione, l’iniziativa è stata presentata ieri (lunedì) in conferenza stampa presso l’Ufficio scolastico provinciale. A parlarne il dott. Luigi Gentile, primario di Diabetologia all’ospedale Cardinal Massaia, in rappresentanza del Rotary Club di Asti, e il dirigente dell’Ufficio scolastico provinciale Franco Calcagno, affiancato da Paola Malandrone.
«Il ciclo di incontri proposto dal club di servizio – ha sottolineato Calcagno – ha una doppia finalità: l’informazione e la prevenzione. In passato i ragazzi hanno dimostrato un elevato interesse nei confronti delle tematiche proposte, partecipando attivamente agli incontri con domande e interventi. Ci auguriamo quindi che all’iniziativa possa aderire un sempre maggior numero di studenti, pur comprendendo che le attività extradidattiche proposte al mondo della scuola sono numerose e tutte interessanti».
Il percorso formativo si articolerà in quattro tappe tra febbraio e marzo che vedranno intervenire, ciascuna, dai tre ai cinque professionisti.

Il calendario

Il primo incontro, giovedì 15 febbraio, si intitola “Apri la bocca e…comincia il tuo percorso di salute”. Vedrà intervenire i medici Mauro Daneo, Gianluca Ferrari, Renzo Gai, Ermanno Margaglia, Alessandra Verrua. Si proseguirà lunedì 19 febbraio con “Tutto quello che avresti voluto sapere su vaccini e prevenzione di patologie otorinolaringoiatriche e oculistiche”, con i medici Marco Cuffaro Russo, Claudio Nuti e Paolo Pisani. Giovedì 15 marzo si tratterà il tema “Diamo ‘cuore’ alla vita, promuovendo uno stile di vita sano”, incontro che vedrà relatori Antonino Buscemi, Luigi Gentile e Marco Scaglione. Infine, venerdì 23 marzo si parlerà di “L’uomo e la donna di fronte alla vita di coppia” con i medici Maggiorino Barbero, Nicoletta Biglia, Gino Montalcini, Paolo Stobbione.
Tutti gli incontri si terranno dalle 9 alle 12 presso il Polo universitario astigiano.
«Gli argomenti – ha sottolineato Gentile – sono stati scelti in base ad una valutazione attenta dei risultati delle precedenti edizioni. Anche quest’anno l’iniziativa vedrà una corale partecipazione dei medici associati al Rotary, che terranno interventi scientificamente corretti ma con uno stile divulgativo, lasciando un ampio spazio alle domande degli studenti».
«L’obiettivo è fornire informazioni su diversi temi, dallo stile di vita corretto alle patologie in continuo e progressivo aumento, toccando vari aspetti della prevenzione. Una iniziativa, questa, che ha ricevuto l’apprezzamento del Progetto salute del distretto Rotary di cui fa parte il club astigiano».
In merito ai temi scelti, una precisazione è arrivata da Franco Calcagno. «Riguardo ai vaccini – ha sottolineato – l’incontro non vuole assolutamente entrare nel merito della normativa che riguarda il mondo della scuola, caratterizzata anche dalla polemiche avanzate dalle famiglie contrarie ai vaccini. Sarà una relazione sul tema da un punto di vista scientifico».

e. f.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente