La Nuova Provincia > Economia e scuola > L’Arol Spa cresce ed entra nella cosmesi
Economia e scuola Canelli e sud -

L’Arol Spa cresce ed entra nella cosmesi

L'azienda metalmeccanica canellese è già leader mondiale nella progettazione e nella produzione di sistemi di capsulatura e tappatura nel settore "food and beverage"

L’azienda astigiana è leader mondiale

L’Arol Spa cresce e lo fa entrando nel settore dell’industria cosmetica. L’azienda metalmeccanica canellese, tra i più importanti punti di riferimento dell’economia astigiana e leader mondiale nella progettazione e nella produzione di sistemi di capsulatura e tappatura ha infatti siglato, venerdì scorso, l’accordo che istituisce una partnership con la Tirelli Srl di Porto Mantovano specializzata nella progettazione e produzione di sistemi di riempimento, chiusura ed etichettatura, principalmente di prodotti cosmetici.

Un gruppo in crescita

La partnership con Tirelli conferma, quindi, il progetto industriale e la strategia di crescita del Gruppo Arol che, negli ultimi anni, ha visto integrarsi anche FT System ed Lpro, specialisti in sistemi di ispezione e controllo non distruttivi, sia in linea che in laboratorio ed UNIMAC-GHERRI che produce capsulatrici e riempitrici lineari per contenitori di vetro per food con capsule twist-off. Il tutto con l’obiettivo di espandere la propria offerta, integrandola con macchine per il packaging primario ad alto contenuto tecnologico che garantiscano i più elevati standard di qualità orientati alla salvaguardia del consumatore finale. Alle competenze di Arol Spa, FT System ed UNIMAC GHERRI nei settori dei soft drink, delle acque minerali, del vino, degli alcolici e dell’alimentare, e per i quali vengono progettati ogni anno più di 750 sistemi di chiusura e più di 500 sistemi di ispezione e controllo, da oggi si aggiunge la grande esperienza di Tirelli nel mondo della cosmetica.

Oltre 31 mila macchine installate

«Siamo particolarmente soddisfatti di aver arricchito l’offerta per i nostri clienti con le tecnologie progettate da Tirelli, da oltre 50 anni sinonimo di qualità ed affidabilità nella progettazione e produzione di sistemi di riempimento, chiusura ed etichettatura per il personal e home care» ha commentato Alberto Cirio, amministratore delegato del Gruppo Arol. Soddisfazione anche da Porto Mantovano. «Grazie all’integrazione in AROL, saremo in grado in tempi brevissimi di ampliare la nostra presenza commerciale e post vendita in tutto il mondo, di aumentare la capacità produttiva, impostando i nostri processi in un’ottica Lean, nonché di realizzare lo sviluppo digitale dei nostri sistemi, per una perfetta integrazione nelle smart factories di ultima generazione» hanno dichiarato Roberto e Giacomo Tirelli, amministratori delegati di Tirelli Srl. Il Gruppo Arol può ora contare su più di 750 specialisti, nelle 5 sedi produttive italiane e nelle 14 sedi operative in 4 continenti, che servono una base di oltre 31.400 macchine installate.

 

Lucia Pignari

lucia.pignari@gmail.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente