La Nuova Provincia > Economia e scuola > Asti: Bricocenter chiude, sindacati in allerta
Economia e scuola Asti -

Asti: Bricocenter chiude, sindacati in allerta

“Siamo preoccupati: il punto vendita Bricocenter di Asti, che si trova all’interno del centro commerciale “Nuovo Borgo” di corso Casale, chiuderà il prossimo 31 maggio. Dobbiamo trovare una soluzione per i lavoratori assunti”.

“Siamo preoccupati: il punto vendita Bricocenter di Asti, che si trova all’interno del centro commerciale “Nuovo Borgo” di corso Casale, chiuderà il prossimo 31 maggio. Dobbiamo trovare una soluzione per i lavoratori assunti”.

Sono le parole di Francesco Di Martino, segretario generale provinciale Uiltucs Uil. “La notizia – afferma – è stata data dal gruppo a noi sindacati di categoria (Uiltucs Uil, Filcams Cgil e Fisascat Cisl) e ai lavoratori: 12 assunti a tempo indeterminato e 4 con contratto a tempo determinato. Appena appresa questa decisione, come sindacati abbiamo proposto all’azienda di tornare sui suoi passi, per esempio optando per una riduzione dell’ampiezza del punto vendita all’interno del centro commerciale o per una ricollocazione in un’altra zona della città. Purtroppo, però, queste possibilità non sono state prese in considerazione per diverse ragioni. Di conseguenza il nostro impegno sarà rivolto a trovare una ricollocazione per i 12 lavoratori a tempo indeterminato in altri punti vendita del gruppo”.

Sono quindi previsti tre incontri tra sindacati e azienda. Il primo è in programma venerdì 12 maggio, a cui seguiranno quelli di lunedì 22 e lunedì 29 maggio.

“Il tempo stringe”, conclude Di Martino.  “Speriamo quindi di evitare di lasciare a casa i lavoratori, contando sui numerosi punti vendita del gruppo e sulla presenza del centro di distribuzione a Rivalta Scrivia. Anche se non sarà facile, perché bisogna considerare le disponibilità dell’azienda e l’organizzazione familiare dei dipendenti”.

Interpellata sulla questione, l’azienda non ha fornito conferme.

Articolo precedente
Articolo precedente