La Nuova Provincia > Economia e scuola > Asti, presidio dei lavoratori Blutec
Economia e scuola Asti -

Asti, presidio dei lavoratori Blutec

E’ cominciato ieri pomeriggio (lunedì) il presidio ad oltranza dei lavoratori della Blutec, azienda di Strada Cascina Cauda specializzata nella fabbricazione di sistemi di illuminazione e segnalazione per autoveicoli che conta 130 addetti

E’ cominciato ieri pomeriggio (lunedì) il presidio ad oltranza dei lavoratori della Blutec, azienda di Strada Cascina Cauda specializzata nella fabbricazione di sistemi di illuminazione e segnalazione per autoveicoli che conta 130 addetti.

A spiegare la regioni della protesta i delegati sindacali Andrea Franzoso (Fiom Cgil), Rossano Tempesta (Fiom Cgil) e Fabrizio Catanese (Fim Cisl). “Abbiamo cominciato ieri alle 13 – hanno spiegato – e continueremo finché dalla proprietà non ci verranno date risposte concrete. Abbiamo deciso questa mobilitazione per protestare contro il ritardo nel pagamento degli stipendi, che da tempo vengono corrisposti alcuni giorni dopo il termine previsto, e per avere rassicurazioni per il pagamento della tredicesima, previsto il 22 dicembre. E, soprattutto, per chiedere un piano industriale che preveda investimenti sullo stabilimento e sul personale di Asti, in modo da toccare con mano quelle ricadute positive sulla nostra sede che il gruppo ha promesso quando è subentrato alla Fiat nello stabilimento di Termini Imerese”.

info@lanuovaprovincia.it

Articolo precedente
Articolo precedente