La Nuova Provincia > Economia e scuola > Astiteatro Ragazzi, 350 gli studenti coinvolti
Economia e scuola Asti -

Astiteatro Ragazzi, 350 gli studenti coinvolti

A vincere la rassegna il musical "Le pagine ritrovate" messo in scena dagli alunni della scuola media Jona

Astiteatro Ragazzi

Sono stati circa 350 i bambini e i giovani che hanno dato vita all’edizione 2018 di Astiteatro Ragazzi, cartellone che ha compreso 13 spettacoli ospitati recentemente all’Alfieri.
Si è potuto assistere a rappresentazioni messe in scena da alunni della scuola elementare (Ferraris, Oberdan, Rio Crosio, Buonarroti), media (Brofferio, Jona), superiore (liceo artistico Benedetto Alfieri) e dall’associazione culturale Officina LS, in collaborazione con il Cepim (Centro down Asti).

Lo spettacolo vincitore

Lo spettacolo vincitore è stato individuato dalla giuria – composta da operatori nominati dal Comune di Asti con la collaborazione della Fondazione Teatro Ragazzi di Torino – nel musical “Le pagine ritrovate”, interpretato dai ragazzi delle classi seconde e terze della media Jona (docente Barbara Benso), che hanno indossato costumi realizzati dagli alunni del corso Moda dell’istituto superiore Castigliano.
Lo spettacolo – che come premio è stato replicato lo scorso 6 giugno all’Alfieri, inserito nel cartellone del festival AstiTeatro come anteprima – parla di un vecchio pirata che rovista nel forziere che custodisce il suo leggendario tesoro. Tra avventure e incontri letterari, da Sherlock Holmes a Harry Potter, si snoda uno spettacolo ricco di canzoni, coreografie, dialoghi interpretati in chiave moderna.
Giudicati degni di nota anche “S’ha da fare”, parodia dei Promessi sposi prodotta dall’associazione Officina LS (referente Mario Li Santi) che ha coinvolto 20 ragazzi e la collaborazione del Cepim. E, per lo sforzo organizzativo, “Il mago di Oz” interpretato, in inglese, dalla classe IV A della primaria Buonarroti (insegnante Serafina Filardi).
Decisamente meritevole anche l’interpretazione di “A piedi nudi nel parco”, liberamente tratto dalla commedia omonima di Neil Simon, proposto dalla collaudata “Compagnia del Benedetto”, con sette studenti di classi seconde, terze e quarte del liceo artistico B. Alfieri (docente Marco Vergano).

Il commento degli amministratori

«Astiteatro Ragazzi – commentano il sindaco Maurizio Rasero e l’assessore alla Cultura Gianfranco Imerito – è una manifestazione che, pur scontando esiguità di risorse, fa emergere anno dopo anno crescita di interesse, capacità interpretativa, desiderio della scuola di raccontare qualche cosa di importante di sé».

e.ferrando@lanuovaprovincia.it

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente