La Nuova Provincia > Economia e scuola > In vacanza gli oltre 21.600 studenti astigiani
Economia e scuola Asti -

In vacanza gli oltre 21.600 studenti astigiani

Oggi è l'ultimo giorno di scuola. Dalla prossima settimana gli esami di terza media, poi la Maturità dal 20 giugno

Ultimo giorno di scuola

Musica ad alto volume e caroselli con le auto nel centro città da parte di chi aveva terminato le lezioni, feste in classe e tanta felicità stamattina tra i ragazzi astigiani. Oggi (venerdì) è infatti l’ultimo giorno di scuola per i 21.659 studenti delle scuole di Asti e provincia (8.711 delle elementari, 5.549 delle medie e 7.399 delle superiori) che cominciano così le lunghe e sospirate vacanze estive, che finiranno domenica 9 settembre.

Asti, la fine delle scuole

Publiée par La Nuova Provincia – Asti e il suo giornale sur vendredi 8 juin 2018

Gli esami

Ma per parte degli studenti lo “stacco” sarà breve. Gli alunni di terza media, infatti, saranno alle prese con l’esame finale, che si svolgerà entro il 30 giugno seguendo un calendario fissato dalle singole scuole. L’esame prevede tre prove scritte (italiano, matematica e lingua straniera) cui seguiranno i colloqui orali. Per esempio, alla media “Brofferio – Martiri della Libertà”, le prove scritte si terranno mercoledì 12, giovedì 13 e venerdì 14 giugno.
Pochi giorni di riposo anche per gli studenti di quinta superiore, che mercoledì 20 giugno cominceranno l’Esame di Stato (Maturità). La prima prova, stabilita dal Ministero dell’Istruzione, sarà come sempre quella di Italiano. A seguire, giovedì 21 giugno, il secondo scritto specifico per ogni indirizzo, sempre stabilito dal Ministero (per esempio greco al liceo classico, matematica al liceo scientifico, economia aziendale per l’indirizzo Amministrazione, finanza e marketing degli istituti tecnici).
Quindi, lunedì 25 giugno, la terza prova scritta, multidisciplinare, definita dalle singole commissioni d’esame.
Dopodiché, una volta terminata la correzione degli scritti, si terranno i colloqui orali.

e.ferrando@lanuovaprovincia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente