La Nuova Provincia > Economia e scuola > Operai edili: 400 euro per la nascita di un figlio
Economia e scuola Asti -

Operai edili: 400 euro per la nascita di un figlio

«Il nuovo contratto – spiegano dall’Unione industriale – rappresenta un importante segno della volontà di far ripartire un settore duramente colpito dalla crisi»

Ha decorrenza da mercoledì il contratto integrativo del settore edile.

Nei giorni scorsi, infatti, il Gruppo costruttori edili dell’Unione industriale e le organizzazioni sindacali di categoria (Feneal Uil, Filca Cisl e Fillea Cgil), hanno siglato l’accordo di rinnovo del Contratto territoriale di lavoro del settore per la provincia di Asti.

«Il nuovo contratto – spiegano dall’Unione industriale – rappresenta un importante segno della volontà di far ripartire un settore duramente colpito dalla crisi».

Per quanto concerne la parte economica è stato previsto l’inserimento dell’elemento variabile della retribuzione. Sarà erogato in base all’andamento degli indicatori, al loro valore e alla percentuale di tolleranza. La misura massima annua dell’EVR (tetto) è stata stabilita nei valori previsti dal Contratto nollettivo nazionale del 1° luglio 2014, corrispondente al 4% dei minimi mensili in vigore al luglio 2014, e sarà erogata a favore dei lavoratori nel caso di positività degli indicatori riferiti all’andamento del settore.

In favore dei lavoratori è stata inoltre attivata una nuova prestazione da parte della Cassa Edile, ovvero un contributo da 400 euro in occasione della nascita dei figli, che si aggiunge a quelle già erogate dalla Cassa Edile del territorio.

Molto soddisfatto Filippo Rubulotta, segretario generale provinciale Fillea Cgil. «Dopo anni di trattativa, che è cominciata nel 2014 – ha ricordato – siamo riusciti a firmare un contratto integrativo che nell’Astigiano non si firmava dal 2009, e che riguarda 1.300 operai. Un accordo che ha, tra i punti qualificanti, la volontà di fare fronte comune riguardo alla sicurezza sul lavoro, alla lotta al lavoro nero, alla salvaguardia della Cassa edile intesa come Ente che elargisce prestazioni a lavoratori e aziende. Basti pensare contributi in occasione della nascita dei figli degli operai».

e.f.

Articolo precedente
Articolo precedente