La Nuova Provincia > Economia e scuola > Vaccini, termine prorogato al 30 marzo
Economia e scuola Asti -

Vaccini, termine prorogato al 30 marzo

Lo stabilisce una circolare dei Ministeri della Salute e dell'Istruzione che la Regione Piemonte ha reso noto ieri

La proroga

E’ stato prorogato dal 10 al 30 marzo – in Piemonte e in poche altre regioni dotate di anagrafe vaccinale – il termine ultimo previsto dal decreto sull’obbligo vaccinale, data entro cui tutti i bambini frequentanti asili nido, scuole materne, elementari, medie e superiori (fino ai 16 anni) devono aver effettuato i vaccini obbligatori (o, in alternativa, avere un appuntamento fissato per effettuarli).

La circolare

Lo stabilisce la circolare dei Ministeri della Salute e dell’Istruzione di cui la Regione Piemonte ha dato comunicazione ieri (giovedì). Nella stessa comunicazione la Regione aggiunge che, sempre in virtù della presenza dell’anagrafe vaccinale, saranno le Asl a fornire alle scuole gli elenchi delle avvenute vaccinazioni, degli esoneri o dei mancati adempimenti. Le scuole, entro il 20 marzo, invieranno una comunicazione alle famiglie inadempienti, invitandole a mettersi in regola entro 10 giorni. Entro il 30 aprile trasmetteranno la documentazione alle Asl.

e.ferrando@lanuovaprovincia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente