La Nuova Provincia > Cultura e spettacoli > Astimusica, dalla comicità di Pio e Amedeo allo spettacolo con Claudia Gerini
Cultura e spettacoli, Eventi weekend Asti -

Astimusica, dalla comicità di Pio e Amedeo allo spettacolo con Claudia Gerini

E' cominciata ieri in piazza Cattedrale la 23esima edizione del festival. Domenica spazio alla sfida tra i cori giovanili parrocchiali

Cominciata Astimusica

Dopo il cambio di protagonisti della serata di “ASPettando Astimusica” – con i cantautori Nicolas J. Roncea ed Enrico Botti che hanno sostituito i Sinfonico Honolulu, colpiti da un’improvvisa indisposizione – ieri (giovedì) è cominciata in piazza Cattedrale la 23esima edizione del festival organizzato da Comune di Asti e Asp, con la direzione artistica di Massimo Cotto, in programma fino al 17 luglio.
Sul palco  sono saliti i Tarantolati di Tricarico, formazione lucana attiva dal 1975, scelta dalla Regione Basilicata come ambasciatrice della musica e della cultura lucana in occasione dell’Expo 2015 nel padiglione Italia.

I prossimi appuntamenti

Il festival proseguirà questo weekend con appuntamenti eterogenei, di cui riportiamo la presentazione fino a lunedì 9 luglio.
Stasera (venerdì) alle 21.30 il nuovo show di Pio e Amedeo, conosciuti anche come “Emigratis”, dal nome del programma da loro stessi ideato, che li ha visti protagonisti in prima serata su Italia 1 lo scorso marzo con la terza serie. Caratterizzati da una comicità eccessiva e decisamente politicamente scorretta, proporranno un nuovo show, dal titolo “Tutto fa Broadway”, che farà tappa nelle principali città italiane. Uno spaccato della società italiana letto con la comicità dissacrante che caratterizza i due artisti, tra gag, battute e improvvisazioni. Ingressi numerati primi posti 35 euro; ingressi non numerati secondi posti 20 euro.
Domani (sabato), invece, Astimusica sarà dedicata ai giovanissimi. A partire dalle 16 piazza Cattedrale ospiterà un mini-festival nel festival che vedrà salire sul palco alcuni dei più influenti youtuber italiani, ovvero Favij, Ceska e Klaus dj, appuntamento che verrà chiuso dal rapper Shade, dallo stile ironico e irriverente. Ingressi: 10 euro.
Domenica 8 luglio alle 21 ancora i giovani protagonisti, questa volta con il ritorno, per il quarto anno consecutivo, di Asti God’s Talent, organizzato dalla Pastorale giovanile diocesana. Sull’esempio di trasmissioni come “The Voice” e “Italia’s Got Talent”, alla competizione parteciperanno 7 cori per un totale di oltre 350 giovani. I gruppi si sfideranno sulle note di canti religiosi riarrangiati e coreografati, affidati alla valutazione di una giuria, presieduta dal celebre cantautore Paolo Conte, chiamata a pronunciarsi su sette categorie. L’ingresso è libero.
Quindi, lunedì 9 luglio alle 21.30, il cartellone sarà arricchito da un’anteprima nazionale: si terrà infatti la prima assoluta dello spettacolo “Qualche estate fa – vita, poesia e musica di Franco Califano” con Claudia Gerini e i Solis String Quartet. Lo spettacolo poggia sulla considerazione che la storia artistica di Franco Califano si è sempre intrecciata, per scelta consapevole e perseguita, con quella umana, al punto che il personaggio, forse, ha spesso finito con il mettere in ombra l’autore di tanti successi. “Qualche estate fa” prova a riportare in equilibrio le due dimensioni, facendo di alcune canzoni molto amate il punto di partenza per raccontare la vita dell’autore. Il testo propone nove quadri, narrati da altrettante voci di donne diverse, personaggi soprattutto di fantasia che raccontano aspetti e storie riferibili, nella realtà, all’uomo e all’artista. Ogni quadro culmina in una canzone di Califano, di modo che la musica si ponga come didascalia al racconto, e non viceversa. Le nove donne del racconto hanno sulla scena, in Claudia Gerini, un’unica voce recitante e cantante. Sul piano musicale, invece, sarà il Solis String Quartet a ripensare e riproporre dal vivo le canzoni del Califfo. Ingressi: 15 euro.
Il cartellone ha il supporto di Banca di Asti, Fondazione Cassa di Risparmio di Asti, Iren e Aec; partener del festival è il Consorzio Barbera d’Asti e Vini del Monferrato.

Prevendite

Le prevendite si possono acquistare nei seguenti punti vendita: Teatro Alfieri, via Leone Grandi (da martedì a venerdì dalle 10 alle 17); Alfieri Foto, piazza Astesano 22; Libreria Alberi d’acqua, via Rossini 1; Musiche di piazza Italia 11.
Per informazioni sulle prevendite online: https://www.astimusica.info/informazioni.
E’ inoltre attiva una infoline per ricevere informazioni su biglietti e prevendite, contattabile al numero 371/3902989.

Misure di sicurezza

Come nella precedente edizione, l’organizzazione fa sapere che nell’area del festival sarà vietato introdurre bottiglie di vetro e bevande alcoliche, lattine, zaini ingombranti, bastoni per selfie e qualsiasi altro oggetto atto a offendere. Gli steward del festival controlleranno inoltre borse e zaini, mentre sulla piazza sarà attivo ogni sera un servizio di vigilanza. Bottiglie e bicchieri di vetro, insieme alle lattine, non verranno utilizzati nemmeno dal bar presente nell’area del festival.

e.ferrando@lanuovaprovincia.it

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente