La Nuova Provincia > Cultura e spettacoli > Gli Aslanti sul palco con una commedia di Oscar Wilde
Cultura e spettacoli, Eventi weekend Asti -

Gli Aslanti sul palco con una commedia di Oscar Wilde

Sabato 17 marzo al teatro della Torretta la compagnia proporrà "L'importanza di chiamarsi Ernesto"

Gli Aslanti

Dopo lo spettacolo al Teatro Alfieri lo scorso ottobre e le repliche sul territorio, la compagnia teatrale “Gli Aslanti” torna sul palco questo fine settimana con la commedia “L’importanza di chiamarsi Ernesto” di Oscar Wilde. L’appuntamento è sabato 17 marzo alle 21 al Teatro della Torretta, in piazza Nostra Signora di Lourdes.

Lo spettacolo

«Lo spettacolo – spiegano dalla compagnia – è una versione che, grazie ai costumi, mischia epoche diverse. Al centro un testo che dal 1895 mantiene la freschezza e l’acutezza della satira di Wilde contro la falsa morale vittoriana del tempo. Un palco quasi spogliato dalla scenografia ha quindi proprio la funzione di dare alla parola il ruolo di “protagonista”».
Se il primo atto di questa «commedia frivola per gente seria» – come Wilde argutamente la sottotitolò – è ambientato a Londra, il secondo si sposta in campagna, zona abitata da un’aristocrazia che conta per le proprie rendite su titoli e buoni statali. Intorno a due dandy innamorati di signorine di buona famiglia, che fanno a gara per fidanzarsi con un uomo che porti il nome Ernesto, si snoda un intreccio di personaggi che dipingono la società vista con gli occhi di Wilde.

Gli attori

Sul palco Davide Bosticco, Vilma Dellarovere, Giorgio Gallo, Valentina Matta, Tiziana Miroglio, Emanuela Paccagnan, Giuseppe Pavan, Maurizio Piccotti.
Regia di Riccardo Fassone; aiuto regia Irene Parisi, luci e suoni Gigi Gasparin.
Ingresso ad offerta libera. Seguirà un brindisi in compagnia degli attori, offerto dal Crasl19, con i vini de “La Gavazza” di Mongardino.
e. f.

e.ferrando@lanuovaprovincia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente