La Nuova Provincia > Cultura e spettacoli > Gli “scatti dal mondo” di Sergio Ardissone
Cultura e spettacoli, Tempo libero Asti -

Gli “scatti dal mondo” di Sergio Ardissone

Inaugurata presso il Michelerio la mostra che raccoglie 60 fotografie di popoli che vivono in diversi continenti, dall'Africa all'Estremo Oriente

La mostra

E’ stata inaugurata ieri (giovedì) la mostra di Sergio Ardissone “Testimoni – Un mondo che scompare”, ospitata nell’ex chiesa del Gesù (Palazzo del Michelerio, corso Alfieri 381).
L’esposizione, promossa dal Parco paleontologico astigiano insieme a Comune e Provincia di Asti, rappresenta un’attenta e mirata selezione delle migliaia di scatti che Ardissone, fotografo e giornalista astigiano, ha compiuto in decenni di viaggi in oltre settanta Paesi, lungo i sentieri himalayani, i ghiacci dell’Artico, le antiche carovaniere asiatiche, i deserti africani.

Il commento dell’autore

«Oggi quelle fotografie – indica Ardissone, che è anche autore di libri e reportage – rimangono a testimoniare l’esistenza di un mondo che, già a distanza di trent’anni, si è trasformato inesorabilmente. Talvolta a causa di conflitti che ne hanno modificato la geografia, molte volte a causa del trascorrere del tempo che, poco a poco, cancella l’esistenza del passato».
Di qui la scelta di raccogliere nella mostra sessanta ritratti: «Volti senza nome – racconta l’autore – appartenenti a popoli misteriosi (Inuit, Kirghisi…) che evocano storie di vita autentiche e suggestive, luoghi dove il tempo pare essersi fermato. Sono immagini scattate alla ricerca dell’anima più profonda, di culti millenari e di consuetudini perfezionatesi per vivere e sopravvivere in terre per lo più isolate ed inospitali».
L’esposizione resterà aperta fino al 17 giugno col seguente orario: martedì – venerdì 15-19; sabato, domenica e festivi 10-13; 15-19. Ingresso libero.

e. f.

e.ferrando@lanuovaprovincia.it

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente