La Nuova Provincia > Cultura e spettacoli > Il matematico Odifreddi al Teatro Alfieri
Cultura e spettacoli, Eventi weekend Asti -

Il matematico Odifreddi al Teatro Alfieri

Sabato 10 febbraio sarà sul palco insieme all'attrice Irene Ivaldi con lo spettacolo "Le relazioni pericolose - Matematica e letteratura"

Sul palco Odifreddi e Ivaldi

Sabato 10 febbraio, alle 21 al Teatro Alfieri di Asti, protagoniste “Le relazioni pericolose – Matematica e letteratura” con il matematico e saggista Piergiorgio Odifreddi e l’attrice Irene Ivaldi.
La serata – inserita in “Parole d’artista” – nasce dalla passione dei due protagonisti per i grandi romanzi. Nello specifico, da una serie di conversazioni su alcuni autori amati da entrambi. L’obiettivo è raccontare da due punti di vista complementari, uno razionale e l’altro emotivo, tre personaggi femminili e i rispettivi autori, investigando, appunto, le “relazioni pericolose” che intercorrono tra matematica e letteratura.

Lo spettacolo

Per farlo lo spettacolo si avvale di tre eroine (e dei loro autori) che da sempre affascinano i lettori: Anna Karenina (protagonista dell’omonimo romanzo di Lev Tolstoj); Molly Bloom (personaggio del romanzo “Ulisse” di James Joyce) e Alice (protagonista del romanzo fantastico “Le avventure di Alice nel paese delle meraviglie” di Lewis Carroll). Tre personaggi femminili che hanno, ciascuno a suo modo, dischiuso orizzonti nuovi sulla femminilità.
I tre autori hanno saputo mirabilmente “vestire” i panni di queste tre beniamine degli amanti della letteratura riuscendo a svelarne l’animo e a metterne in luce l’umanità. Ma Odifreddi dimostrerà come queste opere si possano amare anche razionalmente, svelandone la struttura con criteri scientifici.
Le due interpretazioni – razionale ed emotiva – permetteranno quindi agli spettatori di avvicinarsi ad Alice, Anna e Molly da un lato, e a Carroll, Tolstoj e Joyce dall’altro, all’insegna del motto “Ama emotivamente le tre donne, ama razionalmente i tre autori”.
La messa in scena è di Elena Serra, la produzione del Teatro di Dioniso.
Biglietti: 18 euro (platea, barcacce, palchi); 15 euro (loggione); 10 euro studenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente