La Nuova Provincia > Cultura e spettacoli > Spettacolo tra musica e acrobazie allo Spazio Kor
Cultura e spettacoli, Tempo libero Asti -

Spettacolo tra musica e acrobazie allo Spazio Kor

Domenica 25 febbraio andrà in scena "Tre quarti" del collettivo Veronique Ensemble, vincitore del Premio Scintille 2017

Lo spettacolo “Tre quarti”

Domenica 25 febbraio, alle 21 allo Spazio Kor di piazza San Giuseppe, andrà in scena “Tre quarti”, lo spettacolo del Veronique Ensemble vincitore del Premio Scintille 2017. E’, questo, il concorso rivolto a compagnie teatrali under 35 finalizzato alla produzione di uno spettacolo teatrale da promuovere sul territorio nazionale. Il premio è promosso e realizzato dal Teatro Alfieri di Asti in collaborazione con Tieffe Teatro Milano e la Fondazione Piemonte dal Vivo.

La trama

Lo spettacolo “Tre quarti” vedrà sul palco Luca Salata, Tommaso Brunelli e Davide Salata, con regia di Giacomo Costantini.
La storia è ambientata nel 1950. Tre ex-militari, per cercare di sopravvivere al Dopoguerra, spendono le loro abilità di musicisti, acrobati e attori sulle assi scricchiolanti di un vecchio palcoscenico viaggiante, accompagnando l’affascinante vedette Veronique, «in un rocambolesco rincorrersi di gerarchie e colpi di scena, con pochissime parole, tanta musica e divertimento».

Il collettivo

Il collettivo Veronique Ensemble di Trento nasce dall’incontro tra tre giovani artisti che lavorano per costruire una comune esperienza di creazione attraverso i loro diversi linguaggi. Davide Salata, musicista, Tommaso Brunelli, giocoliere ed equilibrista, e Luca Salata, clown e scenografo, negli ultimi tre anni hanno partecipato a numerose rassegne nazionali.
Lo spettacolo, come detto, è risultato vincitore del Premio Scintille 2017, in quanto, come aveva spiegato la giuria, «miscela diversi linguaggi teatrali, musicali e circensi a servizio di una narrazione convincente ed emozionante. I giovani interpreti hanno dimostrato una rara capacità di coesione in grado di costruire i personaggi attraverso le particolarità delle singole attitudini performative (musicali, recitative, circensi), che a volte riescono a trovare un linguaggio comune di indubbia suggestione».
Ingresso libero fino ad esaurimento posti.

e. f.

e.ferrando@lanuovaprovincia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente