La Nuova Provincia > Eventi weekend > Torna il Carnevale nel centro città
Eventi weekend Asti -

Torna il Carnevale nel centro città

Domenica 11 marzo la sfilata in maschera. In piazza San Secondo stand gastronomici, animazione e truccabimbi

Il Carnevale e la data scelta

Torna ad animare il centro città il Carnevale astigiano, in programma domenica 11 marzo.
A sottolineare la data insolita, a sole tre settimane dalla Pasqua, lo stesso assessore comunale alle Manifestazioni Elisa Pietragalla, in occasione della conferenza stampa di presentazione del programma dell’evento svoltasi lunedì in Municipio. «Abbiamo volto ricreare – ha esordito – un momento di festa in piazza dedicato alle famiglie e, soprattutto, ai bambini. Certo, ammetto che la data è piuttosto “avanti” sul calendario, ma da una parte abbiamo dovuto rimettere in modo una macchina organizzativa che era ferma da alcuni anni, cosa che ha richiesto del tempo. Dall’altra non volevamo sovrapporci ad altre feste di Carnevale organizzate in quartieri, frazioni o nei paesi attorno ad Asti, in calendario gli scorsi weekend».
D’accordo il sindaco Maurizio Rasero. «Seppur non famoso – ha aggiunto – il Carnevale astigiano è sempre stato apprezzato dai cittadini. In passato però la disponibilità di fondi era maggiore, mentre adesso abbiamo dovuto organizzare il tutto quasi a costo zero, grazie alla disponibilità di alcuni sponsor. Positivo il fatto che, come Amministrazione, abbiamo potuto contare sulla collaborazione di numerose realtà cittadine, dalle associazioni sportive ai Comitati Palio. Vedremo, quindi la risposta della gente. Non potendola prevedere, visto che la città è rimasta priva di questa festa per alcuni anni, abbiamo preferito concentrare le attività in piazza San Secondo, più piccola ma più raccolta se la risposta della gente non dovesse essere elevata».

Il programma

E’ toccato poi ad Elisa Pietragalla, affiancata da Valter Cerrato della Famiglia Maschere Astigiane, illustrare il programma.
La manifestazione comincerà alle 10 nelle piazza San Secondo e Statuto con l’apertura degli stand gastronomici a cura del Collegio dei rettori del Palio e la distribuzione di vin brulé a cura dell’ANA (Associazione Nazionale Alpini). Alle 11 l’avvio ufficiale della festa con la Famiglia delle Maschere Astigiane che incontrerà l’Amministrazione comunale e poi scenderà in piazza per annunciare alla gente la notizia con un piccolo corteo per le vie del centro storico, accompagnata dalla banda Città di Asti.
La sfilata si terrà invece nel pomeriggio. Alle 14.30, in piazza Santa Caterina, partirà il corteo in maschera, che percorrerà corso Alfieri, piazza Alfieri, per poi arrivare in piazza San Secondo. A farne parte: Famiglia delle Maschere Astigiane, rappresentanza di Maschere regionali e nazionali, banda musicale Città di Asti, associazione Valmanera Viva, Gruppo mascherato di Nives Maffezzoli, Associazione Monferrato Slow Riders, Associazione Gym Lemon, scuola elementare Anna Frank e 11 Comitati Palio (Torretta, San Secondo, Santa Caterina, Canelli, Don Bosco, Santa Maria Nuova, San Martino – San Rocco, Castell’Alfero, Cattedrale, Borgo Viatosto, San Marzanotto).
Dalle 15.30, in piazza San Secondo, distribuzione di bugie e moscato a cura del Consorzio dell’Asti spumante; animazione e spettacoli circensi con l’associazione Chapitombolo, truccabimbi a cura della Croce Rossa e possibilità per i più piccoli di salutare e scattare una foto con Topolino e Minnie.

Visita a Palazzo Alfieri

Da ricordare che nella stessa giornata, alle 17 a Palazzo Alfieri (corso Alfieri 375), si terrà una visita guidata gratuita tra arredi, quadri e costumi settecenteschi. L’iniziativa è a cura di Asti Musei con la collaborazione del laboratorio “Principessa Valentina”.

e. f.

e.ferrando@lanuovaprovincia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente