La Nuova Provincia > Salute e green > Andare in bici fa bene e previene le malattie
Salute e green Asti -

Andare in bici fa bene e previene le malattie

Sabato la biciclettata della Fiab Asti in collaborazione con la Lilt, capofila del progetto sostenuto da Coni, Miur e Asd Nordic Walking Asti

Tutti pronti per la prima uscita in bicicletta che si terrà sabato pomeriggio nell’ambito del progetto di Benessere in Movimento. L’appuntamento è in piazza San Secondo, ad Asti, alle 15 per una pedalata all’interno della città, per scoprire il piacere di pedalare anche come alternativa ai trasporti su motore, oltre che per salute.

L’iniziativa è della Fiab Asti in collaborazione con la Lilt, capofila del progetto sostenuto da Coni, Miur e Asd Nordic Walking Asti.

Nella presentazione avvenuta lo scorso venerdì, il dottor Franco Testore, primario di Oncologia dell’ospedale di Asti ha ribadito l’importanza della ricerca di un giusto equilibrio tra mente e corpo nel mentenimento del benessere psico fisico che si riverbera anche nella prevenzione delle patologie più frequenti, comprese quelle oncologiche. Proprio Testore, con l’Astro onlus e il servizio di Pulmino Amico per il trasporto dei malati oncologici, organizza la Pedalata Amica fra Asti e Canelli. Anche l’obesità infantile, sempre più diffusa, come ha riferito la pediatra Lodovica Fiore, potrebbe essere compattuta con l’uso della bicicletta ma facendo sempre attenzione alla necessità di proteggere la pelle dalle radiazioni solari quando si svolge attività fisica all’aperta, così come raccomandato dal dottor Dapavo.

Su aspetti più strettamente legati alla logistica degli spostamenti in bicicletta ha parlato Massimo Tocci, presidente dell aFiab Torino, documentando le problematiche della circolazione in bicicletta nei centri urbani e fornendo indicazioni e chiarimenti sulla segnaletica specifica oltre all’utilizzo dei dispositivi di sicurezza per chi si sposta in bici.

La biciclettata di sabato è aperta a tutti.

Articolo precedente
Articolo precedente