La Nuova Provincia > Salute e green > Tempo zero anche di pomeriggio per Dermatologia e Oculistica
Salute e green Asti -

Tempo zero anche di pomeriggio per Dermatologia e Oculistica

Per smaltire le liste d'attesa. Biglietti salvacoda in distribuzione dalle 12,30. Primo esperimento già questo mercoledì per Dermatologia

Obiettivi prioritari

La riduzione delle liste d’attesa in ambito sanitario è una delle maggiori priorità della Regione Piemonte.
Tanto che, nelle scorse settimane, l’assessore Saitta, aveva preteso che nella presentazione dei piani delle singole Asl piemontesi, venissero chiaramente indicate le specialità e i servizi sanitari che presentavano le maggiori criticità in termini di tempi per ottenere visite ed esami.
Compito cui anche l’Asl di Asti ha adempiuto e che ha già portato ad una prima azione di riduzione dei tempi.

 Dermatologia già da mercoledì

Riguarda due specialità spesso nel mirino delle critiche per l’attesa con la quale vengono fissati gli appuntamenti in agenda: Dermatologia e Oculistica. Sono anche due specialità sulle quali esiste l’offerta “Tempo Zero”, ovvero la possibilità di accedere alla prima visita senza prenotazione, semplicemente presentandosi con l’impegnativa del medico curante.
Ma sono ancora troppo affollate e troppi pazienti non riescono a rientrare neppure nel Tempo Zero.
Così, a partire da questo mese, alle consuete visite mattutine se ne aggiungerà anche una pomeridiana, il mercoledì.
Già da mercoledì , 5 settembre, partirà Dermatologia mentre Oculistica partirà mercoledì 19 settembre.

Numeri salva code dalle 12,30

La distribuzione dei biglietti per accedere alla visita avverrà a partire dalle 12,30.
«Tra i nostri obiettivi di mandato quello della riduzione dei tempi di attesa è sicuramente uno dei principali – ha commentato il direttore generale dell’Asl Mario Alparone – Il Tempo Zero, importante innovazione presente solo ad Asti, rappresenta uno strumento efficace per ridurre i tempi e ci siamo impegnati a migliorarne le modalità organizzative e la fruizione».

d.peira@lanuovaprovincia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente