La Nuova Provincia > Senza categoria > La Brofferio alle Olimpiadi di Matematica
Senza categoria Asti -

La Brofferio alle Olimpiadi di Matematica

Quest’anno saranno 165 i ragazzi della scuola media Angelo Brofferio e della sua succursale Martiri a partecipare alle qualificazioni di questi giochi, allenandosi con due rientri pomeridiani che saranno curati dai docenti di matematica dei vari corsi

Martedì 15 novembre, si svolgeranno presso l’Università di Asti in piazzale De Andrè I GIOCHI D’AUTUNNO. Le Olimpiadi di matematica consistono in una serie di giochi di logica che gli studenti dovranno risolvere individualmente in 90 minunti.

La difficoltà dei giochi è basata su diverse categorie, esempio: C1= Prima e seconda media; C2= Terza media; L1= Prima, seconda, terza, quarta superiore; L2= quinta superiore.

Quest’anno saranno 165 i ragazzi della scuola media Angelo Brofferio e della sua succursale Martiri a partecipare alle qualificazioni di questi giochi, allenandosi con due rientri pomeridiani che saranno curati dai docenti di matematica dei vari corsi. Chi passerà alle qualificazione andrà ad Alessandria e il turno successivo si terrà a Milano alla sede universitaria della Bocconi. Per quanto riguarda la finale gli alunni potranno addirittura recarsi a Parigi.                                                          

La quota di iscrizione è di 4 euro a ragazzo e il 50% di quanto raccolto sarà versato al Centro PRISTEM, mentre la parte restante potrà essere trattenuta dalle singole scuole per premiare i partecipanti, secondo le modalità che ciascun istituto vorrà liberamente adottare.

Questi giochi sono una tradizione che arrivano a noi con una grande storia di quasi quattromila anni. Sono dei giochi a carattere logico e matematico che si sono potuti trasmettere da generazione a generazione grazie alle grandi menti scientifiche, ma anche grazie al piacere ed alla curiosità.                                                

 Classe 2 B – Brofferio – Alunni Elisa Duretti, Tommaso Aresca, Margherita Bertollo, Leonardo Bocchi, Luca Melani

Articolo precedente
Articolo precedente