La Nuova Provincia > Sport > Bronzo continentale per Laura Mazzatesta
Sport Asti -

Bronzo continentale per Laura Mazzatesta

Ennesima perla per l'atleta della Blue Roller

Blue Roller

Laura Mezzatesta, 18 anni compiuti da poco, vercellese di nascita che ha trovato nel mondo dell’astigiana Blue Roller di Mauro Costarella l’habitat ideale per trasformare il suo naturale talento in un bagaglio tecnico da fuoriclasse di livello assoluto; fuoriclasse che ha nelle corde soprattutto l’esercizio libero, specialità nella quale esprime il suo meglio. Con la grinta, la determinazione e la cultura del lavoro in allenamento che la contraddistinguono, Laura supera l’handicap del primo anno fra le Juniores fino ad aggiudicarsi la medaglia di bronzo ai Campionati Italiani di Folgaria dello scorso luglio. Da qui la convocazione per i Campionati Europei Assoluti in programma a Sao Miguel, Isole Azzorre, Portogallo, dal 30 agosto al 5 settembre. La convocazione a un Campionato Europeo è, per Laura, ancora una “prima” assoluta (con l’eccezione di una Coppa Italia di qualche anno fa).  Una prima volta che vede però l’allieva di Mauro Costarella superare alla grande sia le emozioni dell’inesperienza sia la preoccupazione di dare il massimo in una così impegnativa competizione. La maturità di Laura e la prova tangibile dell’assoluto pregio del suo attuale bagaglio tecnico stanno tutte nella medaglia di bronzo che con due ottime esecuzioni di short program (terza classificata) e disco di gara (conferma della posizione) ha regalato alla Delegazione Italiana. Una medaglia di bronzo che per lei e per i suoi allenatori ha comprensibilmente il sapore di una grande e confortante impresa. L’euforia per Laura è per la Blue Roller contrapposta all’amaro in bocca per Matteo Penasso, mancato protagonista dei successivi Campionati Europei Giovanili. Matteo, alla vigilia della partenza per Sao Miguel, si è purtroppo infortunato in allenamento ed è stato costretto al forfait. Una vera disdetta per l’atleta ma anche per la Squadra Italiana che si trova priva di una pedina di grosso spessore quale Matteo è ormai nell’ambiente Azzurro. Il CT gli aveva, infatti, affidato, unico nell’intera delegazione, il compito di gareggiare sia negli obbligatori sia nel libero.

 

d.chicarella@lanuovaprovincia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente