La Nuova Provincia > Sport > Celerino Aussie anche nella prossima stagione
Sport Asti -

Celerino Aussie anche nella prossima stagione

Il talento astigiano prosegue la sua avventura lontano dall'Italia ma con l'azzurro nel cuore

Celerino Aussie

Celerino Aussie. Sarà ancora Australia per una delle stelle emergenti della palla ovale. Il Nazionale italiano di rugby a tredici, l’astigiano Gioele Celerino, continuerà la sua esperienza di club in Australia. L’ ex North West Roosters e Tully Tigers, ha infatti firmato con i Queanbeyan Blues. Formazione che milita nella Canberra Rugby League, terzo livello della piramide del league Down Under. Una società prestigiosa, fondata nel 1920, che vanta la presenza di Terry Campese, giocatore-allenatore nella stagione 2017, reduce dalla Coppa del Mondo giocata con la maglia dell’Italia.

Esperienze a XV

Celerino ha giocato anche il rugby tradizionale a quindici: ha fatto parte del Monferrato Rugby, per poi annoverare anche le esperienze con i Cavalieri di Prato e con l’Alghero.

Le dichiarazioni

«Sono molto contento di questo trasferimento. I Queanbeyan Blues sono un grande club – ha dichiarato l’ex Newcastle Thunder – molto ben radicato sul territorio e ottimamente strutturato. Hanno campi e centro d’allenamento all’avanguardia. Campese è sinonimo di qualità, voglio imparare e giocare tanto». «Voglio ovviamente arrivare alla finestra internazionale di ottobre al top della mia carriera ed esperienza rugbistica. Metterò tutto me stesso a disposizione dei colori azzurri», conclude.

Franchini dixit

Sulla stessa lunghezza d’onda Tiziano Franchini, vicepresidente della Federazione Italiana Rugby League (FIirl) e “maestro” del giocatore: «Si tratta di un gran movimento di mercato. Gioele è il fiore all’occhiello del nostro movimento, uno dei nostri ragazzi. Sono contento dei suoi passi avanti e questo è il segno delle opportunità e del percorso che la Firl offre agli atleti che più hanno voglia di cimentarsi nel rugby league».

d.chicarella@lanuovaprovincia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente