La Nuova Provincia > Sport > Fair Play: il gesto di Mandelli del Monferrato Rugby
Sport Asti -

Fair Play: il gesto di Mandelli del Monferrato Rugby

Dopo la squalifica di un avversario, ha scritto alla Federazione

Fair Play

Fair Play. Il XV del Monferrato Rugby brillanon solo per il primato nel girone di serie B, ma anche per un grande gesto di fair play. Protagonista l’allenatore-giocatore Roberto Mandelli.

L’episodio

Lo scorso 17 dicembre ad Asti si era giocato il derby piemontese di Serie B tra il Monferrato Rugby e Biella Rugby Club. Sull’esito del match aveva certamente influito l’espulsione della terza linea biellese Emilio Vezzosi, reo di aver scalciato a terra Mandelli. La settimana successiva il giudice sportivo aveva emesso la sua sentenza squalificando Vezzoli per ben quattro mesi, fino al 17 aprile 2018. Mandelli, venuto a conoscenza della notizia, di sua iniziativa ha scritto una lettera alla Federazione. «Di colpi nella mia carriera ne ho presi tanti, ma questo a dire il vero non l’ho nemmeno sentito. E’ quindi ingiusto che il ragazzo stia così lontano dal campo. Mi auguro possiate cambiare idea», scrisse. Un gesto di vero fair play da parte di Mandelli, in considerazione che Monferrato e Biella sono dirette rivali per la promozione in A. La dirigenza biellese ha operato ricorso alla squalifica allegando proprio la lettera di Mandelli.

Prossimo impegno

Nel fine settimana i leoni torneranno in campo dopo la pausa per il XI Nazioni. Avversario, in trasferta, il XV sardo del Capoterra. Lo scorso weekend la squadra ha svolto un match di allenamento con il forte Recco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente