La Nuova Provincia > Sport > Grandi risultati per gli astigiani in vasca
Sport Asti -

Grandi risultati per gli astigiani in vasca

Nelle acque di Genova – quelle della piscina Sciorba – il trofeo Nico Sapio ha visto le ottime prestazioni degli atleti astigiani Mihaela Bat e Federico Brumana, finalisti rispettivamente nelle specialità rana e stile libero. Da segnalare anche i risultati di Francesca Grillo e Serena Viarengo.

È stata una domenica ricca di soddisfazioni quella dei nuotatori astigiani impegnati al prestigioso trofeo Nico Sapio. Nella vasca della piscina Sciorba di Genova che radunava molti esponenti della nazionale italiana e diversi big internazionali, si è distinta in maniera particolare Mihaela Bat, capace di migliorarsi sensibilmente nei 100 rana: nella finale juniores, Mihaela chiude al 4° posto nuotando 1'12”73 (33”68 al passaggio, 37”73 il secondo 50), crono che la inserisce di diritto ai vertici della specialità della sua annata nel panorama nazionale; il suo programma genovese è completato dai 100 stile libero nuotati in 1'01”76. "È stato un ottimo inizio di stagione – spiega coach Pino Palumbo – è da sottolineare l'ottimo tempo ottenuto in questa fase della stagione che ci consente di sperare in un'ulteriore crescita durante i prossimi mesi in vista di più importanti appuntamenti dell'anno".

Bel sesto posto di Federico Brumana nei 400 sl, disputati a serie, non con la formula batterie più finali per categorie: l'atleta astigiano che nella scorsa stagione ha vestito la maglia azzurra tocca in 3'55”11 migliorandosi rispetto alla trasferta di Lione della settimana scorsa; da segnalare che la gara è stata vinta da Gabriele Detti, in gara ai Giochi olimpici di Londra proprio in questa specialità (quarto Maestri, altri atleta olimpico). Nei 100 farfalla invece, si ferma alle batterie chiudendo in 1'00”00.

Per 31 centesimi, Francesca Grillo manca la finale dei 100 sl: decisamente positivo il suo riscontro cronometrico del mattino, 1'00”08, sicuramente un ottimo punto di partenza per la sua stagione che ha come obiettivo i campionati italiani di categoria. Si ferma alle batterie anche nei 200 misti nuotando 2'30”16. Finale da sesto posto per Alberto Brumana autore di un'interessante 1'06”30 nei 100 rana mentre è stato meno brillante nei 400 sl chiusi in 4'06”64. Serena Viarengo parte in linea con i suoi standard nei 100 farfalla chiusi in 1'06”96 mentre nei 100 rana tocca in 1'19”34. Infine, Pietro Tartaglino nuota i 100 sl in 52”48 in linea con il crono del mattino di Lione e completa i 100 farfalla in 59”32.

info@lanuovaprovincia.it

Articolo precedente
Articolo precedente