La Nuova Provincia > Sport > I “leoni” del rugby sempre in testa al Girone
Sport Asti -

I “leoni” del rugby sempre in testa al Girone

Ennesima vittoria in "B" del XV allenato da Roberto Mandelli

I “leoni” del rugby

Avanti tutta, senza passi falsi e a punteggio pieno. Altra vittoria del Monferrato Rugby nel campionato di serie B su Varese, con lo score di 36 a 19 (19 a 7 primo tempo, 6 mete a 3). Una affermazione con bonus, per proseguire il proprio cammino in vetta al girone, un altro obiettivo centrato. Formazione rimodulata in base agli infortuni da parte di coach Roberto Mandelli: fuori Leva, mediana rivista con Zucconi n° 9 e Heymans n°10. Felice ritorno dall’infortunio di Mattia Caramella, impiegato nel ruolo di estremo e tra i migliori in campo. Esordio in B di Dalmasso, in prestito dalla Under 18, con meta realizzata.
La gara inizia con un minuto di silenzio in ricordo del Barberans Tony Spiri. Meta al 5’ di Zucconi per il 5-0 del Monferrato, al 19’ impatta Varese (con trasformazione) per il 5-7. Intorno al 30’ giallo al Varese del n° 5 , ne approfitta Monferrato, e va in meta al 35’ con Raviola, trasformata da Zucconi per il 12-7. Si scatena l’assedio del Monferrato, che costringe Varese a stare dentro i propri 22, con diversi falli ripetuti: i “leoni” chiedono la mischia a 5 metri, Varese fa nuovamente fallo, e l’arbitro concede la meta tecnica 19-7. Cambio nell’intervallo, Minoletti/Romero. Riparte forte il Monferrato, ancora in superiorità numerica, ed è nuovamente meta del mattatore Raviola, trasformata (26-7). Brava Varese a reagire: meta al 10’, trasformata (26-12). Varese nuovamente falloso, giallo al n. 1. Dopo alcuni cambi, al 18’ è meta di Casarin del 31-14. Al 31’ meta dell’under Dalmasso, entrato per Hazizaj. Finale per Varese che va a punti al 39’ per il 36-19 (e i padroni di casa chiudono in 13 per un doppio giallo). «Riusciamo a fare giocate al top ed errori grossolani. I 19 punti sùbiti oggi sono molti, vista la nostra supremazia in touche e mischia. Felici per i giovani, Casarin, Dalmasso ed il metamen Raviola. Dobbiamo lavorare, ma soprattutto ricordarsi che questo sport è sacrificio. Dedichiamo la vittoria a Tony», commenta il dirigente Walter Perissinotto.
CLASSIFICA: Monferrato 25, Nordival Rovato 22, Everest Piacenza 21, I Centurioni Lumezzane * 19, Capoterra ** 14, Lecco 12, Bergamo 1950 10, Amatori Milano 6, Varese 6, Sondrio 5, Novara * 2, Genova 0.

d.chicarella@lanuovaprovincia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente