La Nuova Provincia > Sport > Il Torino é ancora il re del “Ferraris”
Sport Asti -

Il Torino é ancora il re del “Ferraris”

Finale preceduta da un match femminile

Giovedì 6 Settembre il “Censin Bosia” ha ospitato la serata finale del 31° Torneo di Asti – 2° Mem. “Graziella Ferraris”, Torneo nazionale di calcio “Berretti” e “Juniores” organizzato dal Canelli S. D.S. in collaborazione e per la collaudata “regia” di Albatros Comunicazione.

Con il patrocinio di C.O.N.I. Reg.le, Comune, Provincia e Panathlon Club Asti, sotto l’egida della F.I.G.C./L.N.D., la manifestazione ha proposto quest’anno al via – a partire dallo scorso 27 Agosto – 12 formazioni a contendersi il Trofeo “Tapporosso – Centrale del Latte di Torino”, main sponsor per il 23° anno consecutivo dell’evento principe del calcio giovanile astigiano.

Ad iscrivere per l’ 11a volta il proprio nome sull’Albo d’oro del “Ferraris” è stata la formazione “Berretti” del Torino che nella sfida decisiva (diretta dall’astigiano Nicolo’ Verdese, coadiuvato dai “torinesi” Gianmarco Pellegrino e Luca Rapelli) ha avuto ragione per 4-1 dei coetanei della Pro Vercelli. Sul doppio vantaggio con Christopher Kone, i “granata” di Massimiliano Capriolo subivano in inizio ripresa il goal vercellese di Pasqualini. Nella ripresa le reti di Savino e Ricossa che sancivano il 4-1 finale.

La serata era stata aperta dall’amichevole tra la formazione “Primavera” della Juventus (guidata dall’ex “galletto” 1998/2000 Alessandro Spugna che nell’occasione ha rivisto l’ex compagno di squadra Alessandro Di Bartolo, oggi tecnico della “Berretti” della P.Vercelli ) ed il Canelli S.D.S. (in “panca” Franco Allievi) prossimo ad affrontare il Campionato di serie “C” Eccellenza). Diretta dall’astigiano Gabriele Strozza, l’inedita sfida si è conclusa sullo 0-0.

Numerose le autorità intervenute all’epilogo. Tra gli altri il Sindaco Maurizio Rasero con gli Assessori Mario Bovino ed Elisa Pietragalla, il Delegato del C.O.N.I. Point astigiano Lavinia Saracco, il Segretario della F.I.G.C. Regionale Roberto Scrofani, il Delegato del Comitato F.I.G.C. di Asti Walter Vercelli con Giuseppe Pera e Piero Sodano, il Presidente del Panathlon Club Asti Mario Vespa con il tesoriere Giorgio Salla, il Consigliere dell’Area 3 del P.I. Alessandra Visioli, ed i Presidenti del Canelli S.D.S. Bruno Scavino, dell’Alfieri Asti Ignazio Colonna e del Torino Club Asti Beppe Mercuri. A seguire la partita di calcio femminile tra Juventus-Canelli SDS anche Matteo Scarpa, V.Allenatore della formazione “bianconera” Campione d’Italia.

Subito dopo il triplice fischio finale, è avvenuta la consegna dei riconoscimenti al miglior portiere del torneo (Tommaso Fontana del Torino), difensore (Giovanni Specchia della P.Vercelli), centrocampista (Matteo Garetto del Torino) e attaccante (Edoardo Febbrasio della P.Vercelli); mentre Christopher Kone del Torino si è aggiudicato la classifica marcatori della fase finale grazie alle 4 reti realizzate tra semifinale e finale.

Il riconoscimento di miglior giocatore 2018, assegnato dal C.O.N.I. Reg. le in memoria del compianto Piermario Morosini, lo ha meritato il “granata” Rikardo Spaneshi. Attestati anche per i due tecnici finalisti: Massimiliano Capriolo del Torino e Alessandro Di Bartolo del Novara.
Alla Croce Verde di Asti, che ha curato il servizio di assistenza medica, è stato devoluto un contributo di € 250,00

d.chicarella@lanuovaprovincia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente