Ue/ Taglia stime Pil Italia 2012 -2,3%, 2013 -0,5%, 2014 +0,8%
Altro

Ue/ Taglia stime Pil Italia 2012 -2,3%, 2013 -0,5%, 2014 +0,8%

Ue/ Taglia stime Pil Italia 2012 -2,3%, 2013 -0,5%, 2014 +0,8%
Disoccupazione salirà fino all’11,8% nel 2014


Roma, 7 nov. (TMNews)
– La Commissione europea ha rivisto al ribasso le previsioni economiche per l’Italia, che già sei mesi fa pronosticavano recessione: ora il quadro si aggrava e sul 2012 l’esecutivo comunitario si attende una contrazione del 2,3 per cento del Pil, cui seguirà un ulteriore meno 0,3 per cento nel 2013. Sul 2014 invece, secondo le stime inserite nelle previsioni economiche autunnali, l’economia italiana dovrebbe registrare una ripresa dello 0,8 per cento.

Nelle previsioni di primavera diffuse a maggio, la Commissione si attendeva un calo del Pil italiano dell’1,5 per cento quest’anno e un meno 0,3 per cento sul 2013.

Sempre secondo la Commissione l’Italia subirà ulteriori peggioramenti della disoccupazione: dall’8,4 per cento del 2011 quest’anno è prevista in aumento al 10,6 per cento, e poi all’11,5 per cento nel 2013 e all’11,8 per cento nel 2014.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo