Gb/ Londra rende omaggio a Noor Inayat Khan, principessa spia
Altro

Gb/ Londra rende omaggio a Noor Inayat Khan, principessa spia

Gb/ Londra rende omaggio a Noor Inayat Khan, principessa spia
Morì a Dachau nel 1944


Londra, 8 nov. (TMNews)
– Londra rende omaggio a una principessa 007: Anna d’Inghilterra ha inaugurato oggi nella capitale britannica una statua dedicata a Noor Inayat Khan, la “principessa spia”, l’indiana che i britannici inviarono nella Francia occupata durante la seconda guerra mondiale per aiutare la resistenza antinazista. Il busto in bronzo si trova nei giardini di Gordon Square, al centro di Londra, la piazza celebre perché vi abitavano storici e scrittori del gruppo di Bloomsbury.

Nome in codice Madeleine, pseudonimo Nora Baker, Noor Inayat Khan fu catturata e uccisa nel campo di sterminio di Dachau nel settemre 1944; aveva appena trent’anni. Secondo il quotidiano The Guardian è stata lìunica eroina di guerra musulmana riconosciuta dalla Gran Bretagna e il busto è la prima statua del paese dedicata a una donna asiatica.

Nata nel 1914 a Mosca da una famiglia di principi sufi indiani (la madre era americana), crebbe a Londra e si stabilì poi a Parigi, dove intraprese una carriera come scrittrice per l’infanzia. Nel 1940 fuggì in barca dalla Francia per l’Inghilterra dove fu reclutata dal SOE (Special Operations Executive), uno dei servizi segreti creati da Winston Churchill. Dal giugno 1943 si unì alla resistenza francese lavorando come operatrice radio, poi gestì un network di spie a Parigi fino alla cattura da parte della Gestapo. Torturata per dieci mesi, non rivelò mai i segreti di cui era a conoscenza.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo