Carceri/ Severino: Amnistia inefficace senza misure strutturali
Altro

Carceri/ Severino: Amnistia inefficace senza misure strutturali

Carceri/ Severino: Amnistia inefficace senza misure strutturali
“Sono favorevole dal punto di vista ideale, ma non basta”


Milano, 11 nov. (TMNews)
– Per il ministro della Giustizia Paola Severino per risolvere il sovraffollamento nelle carceri l’amnistia da sola non basta perché non risolve problemi strutturali, come la recidiva. Intervistata da Fabio Fazio a “Che tempo che fa”, il ministro ha replicato alla domanda se è d’accordo con l’introduzione del provvedimento dell’amnistia: “”Dal punto di vista ideale potrei anche essere favorevole” ma “dal punto di vista della strutturalità del rimedio no – ha detto il ministro – Perché se pensiamo solo all’amnistia e non pensiamo a come evitare che le carceri si riempiano di nuovo, cosa che arriverebbe comunque nel giro di qualche anno, e a come evitare la recidiva, che è un fenomeno terribile”.

“Per questo pensiamo – ha proseguito il ministro – che una soluzione strutturale passi attraverso il lavoro carcerario, che è veramente fondamentale per ridurre la recidiva a una percentuale bassissima, e a pensiamo anche a misure alternative al carcere, perché il carcere è l’ultima risorsa alla quale si ricorre quando non ce ne sono altre”.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale