Finmeccanica/ Orsi: Estranea a fatti e decisa a difendersi
Altro

Finmeccanica/ Orsi: Estranea a fatti e decisa a difendersi

Finmeccanica/ Orsi: Estranea a fatti e decisa a difendersi
Management coeso e deciso a portare aventi piano impegnativo


Milano, 12 nov. (TMNews)
– “L’azienda si è subito dichiarata estranea alle ipotesi di reato e ai fatti contestati. L’azienda è determinata e ha deciso di difendersi”. E’ quanto ha affermato il presidente e amministratore delegato di Finmeccanica, Giuseppe Orsi, intervenuto oggi all’Italy Summit organizzato dal Financial Times a Milano, in merito alla vicenda giudiziaria delle tangenti per gli elecotteri AgustaWestland.

“Il suo top management, dopo le azioni di allontamento e dimissioni di molti manager – ha aggiunto Orsi – è coeso e determinato a portare a termine un piano di ristruttturazione significativo e impegnativo”.

“Finmeccanica – ha sottolineato Orsi – è una delle poche aziende strategiche del nostro Paese e va difesa. Lo dico senza fraintendimenti e senza che qualcuno reputi le mie parole come un disimpegno prospettico: Finmeccanica è un asset fondamentale del Paese, indipendentemente da chi la guida”.

“L’azienda – ha ricordato il numero uno di Finmeccanica – sta sviluppando un piano industriale con risultati concreti e positivi, che molte aziende non hanno colto. Da quando sono stato nominato un anno e mezzo fa non è emersa alcuna ipotesi di reato a carico dell’azienda. Siamo aperti al giudizio di terzi ma non vogliamo ghettizzazioni”.

“Questa attenzione mediatica – ha detto ancora Orsi – è pericolosa perchè rischia di far perdere di vista i progressi fatti dall’azienda, rispecchiati dall’andamento del titolo, cresciuto del 45%. Solo venerdì scorso, a valle della diffusione dei risultati trimestrali sopra i target ha registrato +6,3%”.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo