Crisi/ Cannata: Debito Italia in mano estere calato da 51 a 35%
Altro

Crisi/ Cannata: Debito Italia in mano estere calato da 51 a 35%

Crisi/ Cannata: Debito Italia in mano estere calato da 51 a 35%
Tra la metà dello scorso anno e metà 2012


Roma, 12 nov. (TMNews)
– La quota di debito pubblico italiano controllata da investitori esteri è calata di circa 14 punti percentuali tra la metà dello scorso anno e la metà del 2012: dal 51% di metà 2011 siamo scesi al 35,65% del debito pubblico totale. Lo ha rilevato il direttore della gestione del debito pubblico del Tesoro, Maria Cannata, a margine di un convegno a Roma.

È stato “positivo” secondo la Cannata che l’Italia abbia mostrato questa capacità di assorbire un calo della quota di debito in mano a detentori esteri, tuttavia “io preferisco che gli investitori esteri tornino”, ha precisato. E negli ultimi mesi si è appunto visto un ritorno di domanda estera per i titoli di Stato italiani.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale