Fornero e Profumo a Napoli, corteo e occupazione ateneo
Altro

Fornero e Profumo a Napoli, corteo e occupazione ateneo

Fornero e Profumo a Napoli, corteo e occupazione ateneo
Manifestazione studenti, precari e disoccupati


Napoli, 12 nov. (TMNews)
– Un clima teso accoglie i ministri Elsa Fornero e Francesco Profumo impegnati oggi e domani a Napoli per la conferenza italo-tedesca sull’apprendistato lavorativo. Questa mattina è stata occupata la sede centrale dell’università l’Orientale da parte di circa 300 studenti alcuni dei quali, poi, si sono diretti nel quartiere Fuorigrotta dove è in programma una manifestazione e un corteo di protesta contro le politiche del governo. Fuori l’ateneo gli universitari hanno poi esposto uno striscione. Già dalla scorsa settimana era stato occupato anche il liceo Genovesi nel centro storico della città sempre in segno di protesta contro l’esecutivo Monti.

Intanto molti rappresentanti dei collettivi studenteschi e dei centri sociali, ma anche precari e disoccupati del coordinamento del progetto Bros si sono dati appuntamento in piazza San Vitale, a poca distanza dalla mostra d’Oltremare, luogo del vertice, per dar vita ad una manifestazione di protesta con relativo corteo. Attualmente la situazione è sotto controllo anche se sono schierati moltissimi poliziotti. Il traffico, già critico a causa delle pesanti misure di sicurezza che hanno portato anche al divieto di sosta in molte zone, è quasi del tutto paralizzato in viale Augusto dove una delle due carreggiate è occupata dai manifestanti. Sono stati esplosi due petardi e sono numerosi i cori contro il governo. Tanti anche gli striscioni, su uno dei quali si legge “Con Profumo la scuola va in fumo”.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo