Irlanda/Le negano aborto e muore,caso Savita riaccende dibattito
Altro

Irlanda/Le negano aborto e muore,caso Savita riaccende dibattito

Irlanda/Le negano aborto e muore,caso Savita riaccende dibattito
Sulla morte della donna, una hindu 31enne, indagano autorità


Roma, 14 nov. (TMNews)
– Il caso di Savita Halappanavar, irlandese di origini indiane, è destinato a riaccendere l’annoso dibattito sulle leggi in materia di aborto nella cattolicissima Irlanda. La donna, una dentista hindu di 31 anni, è morta, dopo che i dottori le hanno negato un’interruzione di gravidanza alla 17esima settimana, spiegandole che “questo è un paese cattolico”.

Le autorità hanno aperto un’inchiesta, mentre il premier Enda Kenny ha dichiarato ai deputati di essere in attesa dei risultati di due indagini sulla morte di Savita, avvenuta presso l’ospedale universitario di Galway, Irlanda occidentale. In Irlanda l’aborto è illegale ad eccezione di quando serve a salvare la vita della madre.

I familiari di Halappanavar, hanno raccontato che la donna ha chiesto più volte ai dottori di interrompere la gravidanza, perchè avvertiva un fortissimo mal di schiena e stava per abortire. I medici le hanno tuttavia risposto che non poteva abortire perchè l’Irlanda è un paese cattolico e il feto era ancora vivo, ha spiegato il marito Praveen all’Irish Times.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Edizione digitale
Precedente
Successivo