Usa/ Fbi indaga su fonte Broadwell di informazioni riservate
Altro

Usa/ Fbi indaga su fonte Broadwell di informazioni riservate

Usa/ Fbi indaga su fonte Broadwell di informazioni riservate
Fonti al Wp: “questione sicurezza nazionale ancora sul tavolo”


Roma, 14 nov. (TMNews)
– Sia David Petraeus che Paula Broadwell, la sua biografa-amante, hanno negato che l’ex direttore della Cia fosse la fonte di informazioni classificate in possesso della donna. Per questo l’Fbi ha deciso di perquisire l’abitazione di Broadwell, acquisendo computer, documenti e altro materiale, con l’obiettivo di stabilire come la scrittrice avesse accesso a informazioni riservate.

Stando a quanto riferito al Washington Post da fonti vicine all’inchiesta, la perquisizione è durata diverse ore ed è avvenuta alla presenza di Broadwell, che ha garantito la massima collaborazione. Le fonti hanno precisato che, se l’indagine lanciata lo scorso maggio, che ha portato alle dimissioni di Petraeus per la sua relazione extraconiugale con Broadwell, mirava ad appurare eventuali violazioni di sicurezza ai danni del capo della Cia, oggi gli inquirenti puntano invece a stabilire “la fonte dei documenti presenti sul suo computer”. Tanto che una fonte ha sottolineato come “la questione della sicurezza nazionale sia ancora sul tavolo”.

Un’altra fonte ha tenuto a sottolineare come la perquisizione sia stata motivata anche dalla volontà della polizia federale di assicurarsi di non aver tralasciato nulla durante le prime fasi dell’indagine, in vista del confronto al Congresso e della rivelanza della vicenda.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Edizione digitale
Precedente
Successivo