Tibet/ Due persone si danno fuoco in Cina, sono 70 da marzo 2011
Altro

Tibet/ Due persone si danno fuoco in Cina, sono 70 da marzo 2011

Tibet/ Due persone si danno fuoco in Cina, sono 70 da marzo 2011
Sono 12 i casi di suicidio dal giorno prima del Congresso Pcc


Pechino, 16 nov. (TMNews)
– Due tibetani, un uomo e una donna, si sono dati fuoco nel nord-ovest della Cina nel giorno della presentazione al mondo della nuova leadership cinese. Se confermati, i due casi porterebbero a 12 il numero di questi suicidi di protesta nelle zone tibetane del Paese negli ultimi 10 giorni, ossia dal giorno prima che si aprisse, l’8 novembre scorso, il 18esimo Congresso del Partito comunista a Pechino.

Stando a quanto riferito oggi dall’organizzazione Free Tibet, la donna, 23 anni, è morta per le ferite riportate, mentre non si hanno notizie dell’uomo, un 18enne, per le “severe limitazioni” alle comunicazioni nella zona. I due tibetani hanno tentato il suicidio in due aree distinte del distretto di Tongren, nella provincia nord-occidentale di Qinghai.

Ieri, l’agenzia di stampa Xinhua ha riferito di un altro caso sempre nel distretto di Tongren, che ha visto coinvolto un tibetano di 14 anni. Sono circa 70 le persone che si sono date fuoco nelle zone tibetane della Cina a partire dal marzo 2011. (fonte Afp)

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale