Ilva/ Buffo: sempre assunto mie responsabilità,resto a mio posto
Altro

Ilva/ Buffo: sempre assunto mie responsabilità,resto a mio posto

Ilva/ Buffo: sempre assunto mie responsabilità,resto a mio posto
“Ho certezza di essere a posto con la legge e con mia coscienza”


Roma, 27 nov. (TMNews)
– “Mi sono sempre assunto le mie responsabilità e intendo continuare a farlo, rimanendo al mio posto”, lo dichiara il direttore dello Stabilimento di Taranto, Adolfo Buffo, sottolineando, dopo l’avviso di garanzia ricevuto ieri: “Ho la certezza di essere a posto con la legge e con la mia coscienza”, e per questo “continuerò ad essere con orgoglio e senso di responsabilità direttore di questo stabilimento e uno dei 12 mila lavoratori dell`Ilva di Taranto”.

“Da più di 25 anni sono uno dei 12mila lavoratori dell`Ilva di Taranto e da pochi mesi il direttore dello stabilimento e delle aree a caldo di questo impianto, quest’ultimo incarico per nomina dei custodi giudiziari”, spiega Buffo, aggiungendo: “Mi sono sempre assunto le mie responsabilità e intendo continuare a farlo, rimanendo al mio posto. In tutti questi mesi, ogni giorno, ho scritto ai custodi quello che stiamo facendo per dare seguito alle richieste del Tribunale di Taranto, e prima ancora dell`Aia”. “Ieri mi è arrivato un avviso di garanzia in cui tutto questo lavoro, documentato e relazionato fin nei minimi dettagli, viene semplicemente ignorato”, spiega, aggiungendo: “Io ho la certezza di essere a posto con la legge e con la mia coscienza. E per questo continuerò ad essere con orgoglio e senso di responsabilità direttore di questo stabilimento e uno dei 12 mila lavoratori dell`Ilva di Taranto”.

“Orgoglio – conclude Buffo – che ho provato oggi parlando con gli operai sotto la direzione per tranquillizzarli sul nostro futuro”.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Edizione digitale
Precedente
Successivo