M.O./Testo palestinese Onu:nessuna precondizione a colloqui pace
Altro

M.O./Testo palestinese Onu:nessuna precondizione a colloqui pace

M.O./Testo palestinese Onu:nessuna precondizione a colloqui pace
Come chiesto da Israele


Roma, 27 nov. (TMNews)
– Il testo presentato all’Onu per il riconoscimento della Palestina come ‘Stato non membro’ non prevede alcuna moratoria sulla costruzione degli insediamenti israeliani come precondizione a una riprese dei colloqui di pace. Inoltre, riporta oggi il Wall Street Journal, nel testo presentato dall’Autorità nazionale palestinese non figura alcuna richiesta di adesione ad agenzie Onu o di sottoscrizione di trattati.

Il testo sembrerebbe così raccogliere le richieste avanzate da Israele e riferite oggi dal quotidiano Haaretz: Israele ha infatti chiesto che l’autorità palestinese non chieda di diventare membro della Corte penale internazionale dell’Aja e che si impegni a riprendere negoziati diretti senza porre
precondizioni. Prima che il testo venisse depositato all’Onu, anche un diplomatico europeo aveva sottolineato la necessità che il testo “chiarisca che non è una richiesta di adesione a fondi e programmi”, per poter così ottenere più voti da parte dei Paesi europei ed evitare di perdere finanziamenti.

Non facendo menzione della Corte dell’Aja e delle altre agenzie, i palestinesi potrebbero quindi aver deciso di tenere di scorta tali opzioni come possibile “moneta di scambio” con gli israeliani, piuttosto che “spararle tutte in un colpo solo”, ha sottolineato la fonte.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Edizione digitale
Precedente
Successivo