Elezioni/ Maroni: Alleati col Pdl? Alle nostre condizioni
Altro

Elezioni/ Maroni: Alleati col Pdl? Alle nostre condizioni

Elezioni/ Maroni: Alleati col Pdl? Alle nostre condizioni
“Possiamo correre da soli, no a scambi per poltrone romane”


Roma, 27 dic. (TMNews)
– “No grazie, nessuno scambio, men che meno per poltrone romane”: così il leader della Lega nord Roberto Maroni, intervistato dal Tg1, ha replicato all’offerta di una alleanza elettorale lanciata da Silvio Berlusconi e caratterizzata dall’assegnazione della poltrona di vicepremier a un leghista. “Noi – ha spiegato – abbiamo il nostro progetto, l’euroregione nord, il 75% delle tasse pagate qua, chi è d’accordo ci può sostenere altrimenti amici come prima”.

Il partito “non è spaccato”, ha detto ancora il segretario del Carroccio, secondo il quale “c’è una discussione, ci sono posizioni diverse ma io ho ricevuto il pieno mandato dal Consiglio federale di decidere, cosa che farò nei prossimi giorni per l’esclusivo interesse della Lega”. In ogni caso, il suo partito non è obbligato ad alleanze, “abbiamo in passato corso da soli e abbiamo solo guadagnato voti. Valuteremo attentamente tutte le condizioni, ma siamo pronti a correre da soli sia in Lombardia (possiamo vincere anche da soli) sia a livello nazionale, nessun problema”.

Quanto alle proposte di Berlusconi, “aspetto di capire da lui cosa ha in mente, perché sono mesi che aspettiamo e ancora non si è pronunciato, ma la cosa interessa relativamente. Noi abbiamo le idee chiare, lui sa quali sono le nostre condizioni. C’è qualche giorno di tempo ancora dopo di che la decisione sarà presa”, ha concluso Maroni.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Edizione digitale
Precedente
Successivo