Siria/ Capo opposizione: non andremo a Mosca, vogliamo scuse
Altro

Siria/ Capo opposizione: non andremo a Mosca, vogliamo scuse

Siria/ Capo opposizione: non andremo a Mosca, vogliamo scuse
Sergei Lavrov ha effettuato ingerenze, denuncia Moaz al Khatib


Beirut, 28 dic. (TMNews)
– Moaz al Khatib, il capo della coalizione dell’opposizione siriana, ha annunciato il rifiuto dell’invito di Mosca per partecipare ai negoziati finalizzati a un’uscita dalla crisi in Siria e ha reclamato le scuse della Russia, grande alleato del regime di Bashar al Assad.

“Abbiamo detto con chiarezza che non andremo a Mosca (…) e ora vogliamo delle scuse del ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov”, per la sua ingerenza nelle questioni siriane e il suo rifiuto di condannare “il massacro” di cui il popolo siriano è stato vittima, ha dichiarato al Khatib all’emittente satellitare araba al Jazeera.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo