Elezioni/ Bersani: Rispetto Monti, ma ci vuole chiarezza
Altro

Elezioni/ Bersani: Rispetto Monti, ma ci vuole chiarezza

Elezioni/ Bersani: Rispetto Monti, ma ci vuole chiarezza
A primarie: Io fermo su proposta europeista e anti Berlusconi


Piacenza, 30 dic. (TMNews)
– Massimo rispetto per il presidente del Consiglio, ma dopo la sua decisione di fare politica serve “chiarezza” per rispetto agli elettori che saranno chiamati a votare a febbraio. A chiederlo è il segretario del Pd Pier Luigi Bersani che al seggio di Piacenza per votare alle primarie per i parlamentari del centrosinistra, avverte Mario Monti: a lui “pongo delle domande politiche”, fermo restando che “io voglio organizzare il campo dei progressisti e poi tenere la testa aperta a forze europeiste che siano alternative al populismo e a Berlusconi”.

Arrivando al seggio di via XXIV Maggio a Piacenza con la moglie Daniela e le due figlie, Bersani ha chiarito quale dovrà essere il rapporto col premier in campagna elettorale: “Io non faccio polemica, sono molto rispettoso. Ho rapporti ottimi con Monti. Adesso ha scelto di essere una parte politica e quindi io pongo delle domande politiche amichevolmente perché quando si va davanti agli elettori ci vuole chiarezza”.

Per esempio, ha spiegato, “Monti vuole mettersi in Europa nello stesso posto dove è Berlusconi? O dove altro? Domanda legittima. Monti e il centro pensano che il bipolarismo non vada bene? Vogliono smontarlo? E se non vogliono smontarlo, da che parte si mettono?”. Inoltre “ho obiettato anche attorno all’esigenza di essere molto rigorosi nella distinzione tra politica ed istituzioni. Io ho molta stima e rispetto di Bondi, ma sta facendo un altro mestiere, non può farne un altro”.

Nelle prossime settimane “arriveremo al merito”, ha aggiunto il segretario del Pd: “Cosa pensa dei diritti civile, degli esodati… Io ho detto da due anni che voglio organizzare il campo dei progressisti e poi tenere la testa aperta a forze europeiste che siano alternative al populismo e a Berlusconi. Quindi la mia proposta rimane ferma. Però parliamo di politica, vediamo di chiarirci”.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo