Libia/ Terzi: A Bengasi tentativo di destabilizzare istituzioni
Altro

Libia/ Terzi: A Bengasi tentativo di destabilizzare istituzioni

Libia/ Terzi: A Bengasi tentativo di destabilizzare istituzioni
“Condanna più ferma. Pieno sostegno a percorso democratico”


Roma, 13 gen. (TMNews)
– L’attentato contro il console italiano a Bengasi Guido De Sanctis, rimasto illeso, rappresenta “un tentativo di destabilizzare le istituzioni della nuova Libia”. Lo ha detto il ministro degli Esteri Giulio Terzi, all’indomani degli spari contro l’auto blindata del rappresentante diplomatico italiano.

“Si e trattato di un tentativo di destabilizzare le istituzioni della nuova Libia, rispetto al quale l’Italia esprime la condanna più ferma e riconferma il suo pieno sostegno al percorso democratico e di riforme avviato dalle Autorità di Tripoli, che ci hanno già garantito il massimo impegno per assicurare alla giustizia i responsabili di questo vile atto terroristico”, ha commentato il titolare della Farnesina.

L`attentato ha avuto luogo all`indomani dell’importante visita del presidente Mahmoud Youssef El Mgarief a Roma e del Secondo Forum economico italo – libico svoltosi il 10 gennaio alla Farnesina a seguito del precedente incontro del 29 novembre presso Assolombarda a Milano. Appuntamenti che hanno ribadito la solidità e la specialità delle relazioni tra i due Paesi, si sottolinea in una nota della Farnesina.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo