Omicidio-suicidio a Pescara: morta anche la donna ustionata
Altro

Omicidio-suicidio a Pescara: morta anche la donna ustionata

Omicidio-suicidio a Pescara: morta anche la donna ustionata
L’amante, prima di suicidarsi a stesso modo, le aveva dato fuoco


Roma, 15 gen. (TMNews)
– E’ morta a Roma la donna 65enne a cui l’amante aveva dato fuoco nel pescarese, prima di darsi fuoco a sua volta. Ieri sera l’uomo, un 68enne, è morto all’ospedale di Pescara. Oggi è deceduta anche la donna, arrivata al Centro grandi ustioni del Sant’Eugenio di Roma in condizioni molto critiche a causa delle ustioni.

L’altra notte, a Montesilvano, il 68enne, sposato, quando l`amante è tornata a casa, l`ha spinta nell`ascensore minacciandola con un coltello da cucina e l’ha cosparsa di liquido infiammabile poi ha fatto la stessa cosa su stesso e ha dato fuoco. Sul posto sono arrivati vigili del fuoco e carabinieri che hanno trovato entrambi in gravi condizioni. Secondo alcune ricostruzioni la donna voleva lasciarlo e lui non si rassegnava, tanto che prima di Natale l`avrebbe denunciato.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale