Tav/Procura Firenze sequestra l'area di scavo del maxi-tunnel
Altro

Tav/Procura Firenze sequestra l’area di scavo del maxi-tunnel

Tav/Procura Firenze sequestra l’area di scavo del maxi-tunnel
Trenta indagati per corruzione, truffa e danno ambientale


Firenze, 17 gen. (TMNews)
– Fermati i cantieri dell’Alta Velocità a Firenze: l’area dove deve iniziare a scavare la grande trivella, detta anche ‘talpa’ o, più propriamente, ‘fresa’ è stata fatta sequestrare ai Ros dei carabinieri dalla Procura di Firenze, che indaga 30 persone per i reati ipotizzati di corruzione, truffa e danno ambientale. I lavori al cantiere di Campo di Marte, dove deve iniziare il tunnel da circa sette chilometri, destinato a finire nella parte nord della città, sono fermi. I sigilli sono stati apposti nell’area per il “pozzo” della “fresa”.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale