Mali/ Grillo: Noi rispettiamo art. 11, vietate azioni belliche
Altro

Mali/ Grillo: Noi rispettiamo art. 11, vietate azioni belliche

Mali/ Grillo: Noi rispettiamo art. 11, vietate azioni belliche
Non ce l’abbiamo con tuareg e mussulmani, non vogliamo l’uranio


Bologna, 23 gen. (TMNews)
– “Noi non ce l’abbiamo né con i tuareg né con i mussulmani perché non vogliamo l’uranio del Mali per centrali nucleari che non vogliamo”. E’ per questo che “rispettiamo l’articolo 11 della Costituzione che vieta azioni belliche” mentre “dalla tv ci dicono che siamo entrati in guerra con il Mali come supporto logistico dei bombardieri francesi”. Così Beppe Grillo ha commentato la decisione del Parlamento di appoggiare il governo sul sostegno militare alla Francia nel conflitto in Mali.

Durante il comizio a Pomezia nel tuo Tsunami tour, il leader del Movimento 5 stelle ha detto che i francesi dovrebbero puntare un missile su queste coordinate: “42 latitudine nord e 12 latitudine est”, sul parlamento italiano.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Edizione digitale
Precedente
Successivo